Calabria7

Assenteismo in poliambulatorio Tropea, 17 prosciolti

Il gup del Tribunale di Vibo Valentia, in accoglimento di una richiesta della Procura, ha prosciolto 17 fra medici e personale amministrativo del Poliambulatorio di Tropea accusati a vario titolo di truffa e falso e di essersi ingiustificatamente assentati dal posto di lavoro fra il dicembre 2013 e il gennaio 2014.

Gli indagati erano inizialmente accusati di essersi allontanati reiteratamente dal posto di lavoro per finalità estranee all’ufficio o al servizio per un lasso di tempo variabile da indagato a indagato. Tale condotta sarebbe stata celata dagli indagati “astenendosi scientemente dal timbrare il cartellino marcatempo” inducendo in tal modo in errore l’Asp di Vibo. Le motivazioni della difesa degli indagati hanno però indotto il giudice a prosciogliere tutti gli imputati.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Fermato un uomo per l’omicidio a Paravati: è il cugino della vittima

Matteo Brancati

Beneficiari reddito cittadinanza lavoravano in nero, 10 denunce

Mirko

Tentato omicidio e detenzione armi, eseguita ordinanza custodia cautelare

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content