Calabria7

Assiste clienti senza titolo, deferita falsa fisioterapista nel Catanzarese

petrol mafie

A Curinga, comune in provincia di Catanzaro, i carabinieri della Compagnia di Girifalco, supportati dai Carabinieri del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità (N.A.S.) di Catanzaro, hanno deferito in stato di libertà una pensionata curinghese alla competente autorità giudiziaria lametina per esercizio abusivo della professione sanitaria.

La donna è ritenuta responsabile di aver condotto nella propria abitazione attività di fisioterapia, pur essendo sprovvista di adeguati titoli abilitativi e iscrizione all’albo professionale. Nel corso di una perquisizione in casa, i carabinieri hanno scovato e sequestrato apparecchiature elettromedicali e prodotti medicinali, con i quali la donna avrebbe indebitamente assistito clienti del posto e dei paesi limitrofi.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Rinnov@ndo Sersale: “Tallini venga a spiegare le ‘gravi inefficienze’ di Valli Cupe”

Matteo Brancati

Protesta a Catanzaro: “Basta commissari che mettono alla berlina la nostra sanità”

Giovanni Bevacqua

Saracinesca bar sventrata da auto per furto, indagini

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content