Calabria7

Assoluzione Abramo in Multopoli, Ursino e Talarico: “Non avevamo dubbi”

Domanda utenze domestiche Catanzaro

“Non avevamo alcun dubbio sull’innocenza del sindaco Sergio Abramo, assolto nel processo denominato Multopoli (LEGGI) perché il fatto non sussiste. Si è chiusa come tutti pensavano, dopo circa 8 anni, una vicenda nella quale Abramo si è trovato coinvolto per motivazioni fuori da qualsiasi logica, tanto che è stato lo stesso pubblico ministero a richiedere l’assoluzione del primo cittadino”. Così, in una nota stampa, i consiglieri comunali Antonio Ursino e Fabio Talarico.

“Nessuno lo risarcirà”

“Il fatto che il giudice abbia confermato la richiesta dell’accusa – dichiarano – ha semplicemente ribadito quello che ognuno di noi sa perfettamente: Abramo ha sempre incentrato la sua azione politica e amministrativa sulla correttezza e la trasparenza. La sua personalità specchiata e integerrima non è mai stata in discussione, ma veder riconosciuta da una sentenza la propria onestà, dopo 8 lunghi anni, è qualcosa di estremamente importante. Nessuno lo risarcirà – concludono Ursino e Talarico – per il fango che ha ricevuto nonostante non avesse commesso alcun reato, ma adesso, almeno, ha avuto la soddisfazione che meritava”.

LEGGI ANCHE | Catanzaropoli e Multopoli, Tallini: “Dimostrerò la mia estraneità ai fatti”
LEGGI ANCHE | Catanzaropoli e Multopoli, arriva la sentenza: Tallini condannato (NOMI)
LEGGI ANCHE | Catanzaropoli e Multopoli, Lomonaco: “Accuse infondate. Assolto perché il fatto non sussiste”

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus, Esposito: “Remare da stessa parte per superare tremenda prova”

manfredi

Spaccio casalingo, due arresti nel Catanzarese

Giovanni Bevacqua

Concorso scuola, successo per corso attivato da Circolo ACLI Città del Vento

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content