Calabria7

Assunzioni a Fincalabra, la Corte d’appello di Catanzaro assolve Umberto De Rose

Una condanna ribaltata in assoluzione. La Corte d’appello di Catanzaro ha assolto con la formula “perché il fatto non costituisce reato” l’ex presidente di Confindustria Calabria e di Fincalabra Umberto De Rose. In primo grado era stato condannato ad una pena di 1 anno e 8 mesi di reclusione per il reato di abuso d’ufficio.

I fatti risalgono agli anni in cui De Rose era alla presidenza di Fincalabra. Secondo l’accusa aveva assunto tre tutor nell’ambito del bando per il microcredito con contratto di 18 mesi e quindi senza alcuna assunzione di fatto. Al termine della requisitoria il pg aveva invocato la requisitoria, ma i giudici di secondo grado hanno ritenuto che ci fossero elementi per entrare nel merito e hanno quindi deciso per l’assoluzione. Accolti motivi di appello presentati dagli avvocati Gregorio Viscomi e Franco Sammarco.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Aggredisce la donna che gli ha investito il cane, arrestato un 38enne a Reggio Calabria

Damiana Riverso

A Cosenza musica e balli per dire no alla violenza contro le donne

manfredi

Coronavirus, contagiosità più alta in Calabria che in Lombardia

Giovanni Bevacqua
Click to Hide Advanced Floating Content