Atto vandalico su pista pedociclabile in provincia di Cosenza, denuncia contro ignoti

Circa 7/8 metri di staccionata dell'itinerario naturalistico divelti con accanimento. Vile atto vandalico ai danni della pista pedociclabile

Nella mattinata di oggi gli agenti della Polizia Locale di Morano Calabro, in provincia di Cosenza, coadiuvati dagli ausiliari del traffico in servizio, hanno scoperto durante un normale controllo del territorio gli effetti di un vile atto vandalico consumato ai danni della pista pedociclabile, sezione centrale del suggestivo tragitto che collega l’ex stazione ferroviaria di Morano a Castrovillari.
Il Comando dell’organo di Polizia, sito in Piazza Giovanni XXIII al piano terra del palazzo comunale, era stato allertato da una segnalazione riguardante la presenza di cani randagi sul tracciato, ma arrivati sul posto, anziché trovare animali, gli agenti si sono imbattuti in un deprimente quanto inaspettato spettacolo: circa 7/8 metri di staccionata divelta con accanimento. Un inspiegabile moto di furia scatenata, chissà per quale oscura ragione, contro lo steccato in legno delimitante il frequentatissimo itinerario naturalistico.

Vandalizzata pista pedociclabile, denuncia contro ignoti

Vandalizzata pista pedociclabile, denuncia contro ignoti

In queste ore l’agente Francesco Rizzo sta procedendo alla formalizzazione della denuncia contro ignoti. Durissima e immediata la condanna del sindaco Nicolò De Bartolo, prontamente avvertito dell’accaduto. “Siamo di fronte a un gesto inqualificabile, che offende l’intera comunità. Non riusciamo a comprendere – afferma il primo cittadino – come si possa assalire così stupidamente un bene che appartiene a tutti e che offre, a chiunque lo desideri, la possibilità di praticare sana e ritemprante attività fisica immersi nella natura incontaminata dei nostri luoghi. La Polizia Municipale indagherà per fare luce sull’episodio e arrivare all’individuazione dei responsabili. Non dovrebbe essere necessario minacciare punizioni per ottenere risultati – osserva De Bartolo – ma chi ha scientemente deciso di nuocere alla collettività con un’azione così insensata e deplorevole, deve sapere che se le ricerche avranno esito positivo, come auspichiamo, non mancheremo di assumere adeguati provvedimenti. L’ignobile comportamento di qualche scalmanato ci obbligherà, ahinoi, a destinare risorse per ripristinare la staccionata, sottraendole ad altre iniziative di utilità sociale. Che tristezza”. Per la serie: “Quando la realtà supera l’immaginazione”. Non c’è limite alla follia”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Il comando di Polizia locale ha disposto il divieto di sosta, con zona rimozione, in Piazza Basilica Immacolata
La bimba, ferita agli arti inferiori, non versa in pericolo di vita ed è stata trasportata al pronto soccorso. La mamma è grave
"Tra i segnali ricorrono scarsa igiene o un odore sgradevole, abiti sporchi, malnutrizione e disidratazione non correlate a una patologia"
Ad operare cinque mezzi dei Vigili del fuoco con dodici uomini. Sl posto per gli accertamenti di rito anche i carabinieri
Confermato l'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Francesco Putortì, indagato per omicidio e tentato omicidio
L'appuntamento è per domenica 16 giugno e al centro dell'iniziativa ci sarà la terza età. Il titolo è già tutto un programma: "Siamo tutti anziani"
Secondo quanto raccontato da "Basta vittime sulla statale 106": il conducente della vettura sbalzato fuori dall'abitacolo e incastrato nel guardrail
Ci sono anche due deputati calabresi tra i parlamentari sanzionati dall'ufficio di presidenza della Camera dei deputati
Soddisfazione da parte del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto: "Ma non basta, la mobilitazione continua"
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved