Calabria7

Attracca al porto di Vibo l’Amerigo Vespucci, la nave più bella del mondo (FOTO)

Ha attraccato al porto di Vibo Marina l’Amerigo Vespucci, definita la nave più bella del mondo. L’enorme veliero ha compiuto 90 anni di attività dal giorno del varo, il 22 febbraio 1931, presso gli stabilimenti navali di Castellammare di Stabia. Nata come Regia nave scuola dell’allora Regno d’Italia con Re Vittorio Emanuele III, l’Amerigo Vespucci è da sempre icona della Marina nel Paese. Simboleggia l’Italia e ha il compito, da quasi un secolo, di ospitare l’addestramento di tutti gli ufficiali di Marina, che al termine del primo anno di Accademia vivono su questa nave la loro prima esperienza d’imbarco mettendo in pratica quanto studiato sui libri e nelle classi dell’Istituto di formazione. Lo scorso anno si è avvicinata ai porti nazionali in segno di saluto e rispetto nella terribile esperienza della pandemia da Covid-19. Tra i suoi record velici si ricordano la risalita del Tamigi di Londra e l’uscita dal canale navigabile di Taranto. L’attuale motto dell’Amerigo Vespucci è “Non chi comincia, ma quel che persevera”, frase attribuita a Leonardo Da Vinci.

La storia del veliero

La nave fu progettata da Francesco Rotundi ingegnere e tenente colonnello del Genio Navale, nonché direttore dei cantieri navali di Castellammare di Stabia. Fiore all’occhiello della Marina Militare, dalla sua entrata in servizio ha svolto ogni anno attività addestrativa (ad eccezione del 1940, a causa degli eventi bellici, ed in occasione dei lavori straordinari), principalmente a favore degli allievi dell’Accademia Navale. Intere generazioni di ufficiali si sono formati addestrandosi su una nave la cui propulsione principale è green per definizione: la propulsione a vela. E’ l’emblema della Marina Militare: in essa è racchiusa l’eccellenza del Made in Italy, nel solco delle tradizioni marinare, ma anche di una forte dimensione culturale italiana fondata sui valori di solidarietà e rispetto dei diritti umani.

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Gli atti inediti di Basso Profilo, gli appalti facili a Gallo e la “mazzetta” a Talarico

Gabriella Passariello

‘Ndrangheta nelle Preserre Catanzaresi, sei a giudizio (NOMI)

Gabriella Passariello

Genitore di uno studente positivo al Covid, didattica sospesa in una classe di Catanzaro

Giovanni Bevacqua
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content