Aumenti di contagi nel Cosentino, riapre il reparto Covid all’ospedale di Acri

Anticipati i tempi per la gestione di un focolaio nella Rsa di Bisignano

Sarà riaperto nelle prossime ore, prima del previsto, il reparto Covid nell’ospedale di Acri, da parte dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza. La stretta sui tempi è stata dettata da un aumento dei casi di contagio nella provincia cosentina, ma in particolare per la gestione del focolaio nella Rsa “V. Giglio” di Bisignano. Secondo quanto si apprende, sono risultati positivi ai test antigenici altri 29 pazienti e un infermiere. Dei pazienti che necessitavano di cure uno è stato trasferito a Rossano e tre all’Annunziata di Cosenza. I tre anziani mandati nel nosocomio bruzio sono stati stabilizzati ma devono essere trasferiti in reparti Covid per proseguire le cure. Dunque, l’Asp ha accelerato i tempi sull’apertura del reparto di degenza di Acri per consentire anche la gestione dei pazienti della Rsa di Bisignano, considerato che al momento persiste anche una carenza di personale.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Chiamati a raccolta in città i catanzaresi che non potranno seguire la loro squadra del cuore in trasferta
La donna aveva trascinato l'ex coniuge in tribunale perché non pagava gli alimenti . Ottenuti i danni morali
A renderlo noto è il sottosegretario all’Interno Wanda Ferro. Per altre importanti chiese si stanno valutando altre fonti di finanziamento
"La partita di sabato prossimo sarà un’altra occasione per confermare il meraviglioso percorso realizzato da Vivarini, Iemmello e compagni"
Tre gli incontri sul territorio per il deputato già vice Ministro dell’Interno che sarà in provincia di Cosenza il prossimo giovedì 23 Maggio
I carabinieri hanno trovato in un fondo agricolo di proprietà dell'uomo 37 cani, 5 dei quali sprovvisti di iscrizione all'anagrafe canina
Il fatto è accaduto a Settingiano. L'esplosione probabilmente è stata causata da una fuga di gas. Sul posto Vigili del fuoco e carabinieri
Accolta la richiesta difensiva. Per i giudici di appello "non esiste la pericolosità sociale". Dimostrata la non appartenenza al sodalizio
Il documento firmato dal presidente della Giunta Regionale Occhiuto e dal comandante regionale della Guardia di Finanza Gianluigi D’Alfonso
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved