Auto esce fuori strada e si ribalta: muore bimbo di 5 anni, feriti la mamma e il fratello maggiore

Stavano rientrando a casa dopo una festa di Carnevale. Alla guida della vettura una donna di 31 anni, a bordo con i due figli
ciclista statale 106

Incidente mortale nella notte a Castelfidardo, in provincia di Ancona. Un’auto è finita fuori strada, è piombata in un vivaio e si è ribaltata su un fianco. Alla guida della vettura una donna di 31 anni, a bordo con lei i due figli di 8 e 5 anni. Il più piccolo è deceduto nell’impatto.

L’incidente è avvenuto in prossimità di una curva. I tre stavano tornando a Loreto, dove risiedevano, dopo una festa di Carnevale. Secondo quanto riferiscono i quotidiani locali, l’automobile, una Toyota verde, per cause in corso di accertamento, è uscita di strada ed è andata a sbattere contro gli alberi del vivaio, ribaltandosi poi su un fianco.

L’incidente è avvenuto in prossimità di una curva. I tre stavano tornando a Loreto, dove risiedevano, dopo una festa di Carnevale. Secondo quanto riferiscono i quotidiani locali, l’automobile, una Toyota verde, per cause in corso di accertamento, è uscita di strada ed è andata a sbattere contro gli alberi del vivaio, ribaltandosi poi su un fianco.

Una coppia di anziani ha chiamato i soccorsi

Sarebbe stato un anziano che con la moglie abita nei pressi del luogo del grave incidente a uscire di casa, ad accorgersi dell’accaduto e a dire alla donna di chiamare immediatamente il 112 per richiedere l’intervento dei soccorsi. Sul posto sono giunti i mezzi del vigili del fuoco, della Croce Verde di Castelfidardo, l’automedica e i Carabinieri della Compagnia di Osimo. Per il piccolo, purtroppo, non c’è stato nulla da fare: poco dopo ne è stato dichiarato il decesso.

La mamma e il fratello più grande, rimasti feriti nel tragico schianto, sono stati portati in ospedale per le cure del caso. Sul posto i carabinieri, che si sono messi subito al lavoro per gestire la viabilità lungo quel tratto sempre intensa, hanno effettuato i rilievi utili a ricostruire le cause e l’esatta dinamica dell’incidente.

Al Corriere Adriatico l’uomo che ha soccorso i tre ha raccontato: “Abbiamo sentito un botto tremendo, sono uscito e non ho visto niente, si sentiva il suono di un clacson. Mi sono sporto e ho visto l’auto in mezzo agli alberi. C’era un bimbo che bussava al finestrino e gridava aiuto. Ho chiamato un amico che ha portato un martello e abbiamo rotto il lunotto. Hanno tirato fuori il bambino, avrà avuto 8-9 anni, la madre piangeva e abbiamo estratto anche lei. Il bambino diceva che c’era anche il fratellino, ma lui era rimasto schiacciato”. L’uomo sarebbe il padre di un giovane morto 13 anni fa in un incidente stradale.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Nel corso dell'incontro sarà presentato il dossier elaborato dai circoli locali di Legambiente basato sulla campagna di monitoraggio effettuata su alcune aste fluviali
Messa in sicurezza l’area, è stato chiuso al traffico il tratto interessato dal rogo per il tempo necessario alle operazioni di spegnimento
Il governatore: "La nostra terra ha vitigni eccellenti e tante piccole cantine"
Ordinato sacerdote nel 1936 fu membro per sedici anni della Compagnia di Gesù, insegnando filosofia e teologia
Sul posto il personale medico del 118 ed i carabinieri per i rilievi del caso, assieme a squadre dell'Anas
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved