Auto investe bici, muore bimbo di due anni

lite padre e figlio

Un bambino di due anni, figlio di una giovane coppia di Catanzaro, è morto nella tarda serata di ieri, venerdì 9 ottobre, all’ospedale Meyer di Firenze. Il piccolo era era stato portato nel nosocomio toscano qualche ora prima in seguito a un drammatico incidente avvenuto sotto casa. Il bimbo, nel pomeriggio di ieri, sarebbe stato investito in bici da un’auto nel parcheggio di un condominio a Pelago (FI).

Trasportato con l’elisoccorso all’ospedale pediatrico fiorentino, dove era arrivato in condizioni gravissime, il piccolo è deceduto poco. Secondo una prima ricostruzione, basata anche su quanto riferito dal sindaco Povoleri, il bambino era in bici, in compagnia della madre, quando è stato investito da un’auto di un altro condomino, 40enne, in uscita dal parcheggio. Le indagini proseguono, nel frattempo, per stabilire la dinamica dell’incidente e le eventuali responsabilità. La prima relazione della polizia municipale, al momento, non ha parlato di ipotesi di reato. Il bambino, di nome Leonardo, aveva da poco compiuto due anni.

Trasportato con l’elisoccorso all’ospedale pediatrico fiorentino, dove era arrivato in condizioni gravissime, il piccolo è deceduto poco. Secondo una prima ricostruzione, basata anche su quanto riferito dal sindaco Povoleri, il bambino era in bici, in compagnia della madre, quando è stato investito da un’auto di un altro condomino, 40enne, in uscita dal parcheggio. Le indagini proseguono, nel frattempo, per stabilire la dinamica dell’incidente e le eventuali responsabilità. La prima relazione della polizia municipale, al momento, non ha parlato di ipotesi di reato. Il bambino, di nome Leonardo, aveva da poco compiuto due anni.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Il caso
I passaggi chiave della sentenza delle Sezioni riunite che ha dichiarato inammissibile il Piano di riequilibrio. Atti alla Procura contabile. Gli amministratori rischiano pesanti sanzioni ma a pagare sono creditori e cittadini
Il destinatario del provvedimento, residente nel territorio della provincia di Livorno, è ritenuto socialmente pericoloso
L'avrebbe schiaffeggiata talmente forte da farla cadere a terra, afferrata dal collo e presa dai capelli fino a strapparle alcune ciocche
Sull'accaduto indagano i carabinieri. Dietro l'ennesimo episodio si cela l'ombra della 'ndrangheta
La tecnica restituisce il controllo delle gambe a un uomo rimasto paralizzato dopo un incidente in bici
Da venerdì 26 a domenica 28 maggio, si terranno ben 11 appuntamenti in tutte le province
Il corpo è stato rinvenuto in un appartamento. Sul fatto indaga la Squadra mobile
Si tratta di 613 uomini, 6 donne, 41 minori e 11 minori non accompagnati, tutti soccorsi nelle ultime 24 ore in mare
La Squadra Mobile, in sinergia operativa con la Divisione di Polizia Amministrativa, hanno effettuato serrati controlli nei confronti degli esercizi situati in città
"Il decreto sul Ponte dello Stretto proposto dal governo - ha detto il senatore del Pd - è una potentissima arma di distrazione di massa" afferma Irto
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved