Auto sbatte contro un muretto e prende fuoco, morto un giovane a Catanzaro

Per cause ancora in corso di aggiornamento un'auto è andata a sbattere contro un palo della luce prendendo fuoco

È di un giovane deceduto il bilancio dell’incidente stradale avvenuto questo pomeriggio in via Izzi de Falenta nella zona Sud del comune di Catanzaro. La vettura coinvolta una Fiat Panda che, per cause in corso di accertamento ha perso il controllo finendo contro il muretto di delimitazione dell’aiuola spartitraffico.

A bordo della vettura il solo conducente un giovane, A.A. di 22 anni, deceduto sul colpo.

A bordo della vettura il solo conducente un giovane, A.A. di 22 anni, deceduto sul colpo.

A seguito dell’impatto il veicolo si incendiava pertanto, il corpo del giovane veniva riposto all’interno dell’ambulanza.
Intervento dei vigili del fuoco del comando di Catanzaro sede centrale è valso alla completa estinzione delle fiamme ed alla messa in sicurezza del sito in attesa del soccorso stradale che provvedeva alla rimozione del mezzo. Sul posto carabinieri per gli adempimenti di competenza e polizia locale per la viabilità.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
"Difendiamo il prodotto italiano" è lo slogan della mobilitazione degli agricoltori
Tra i rifiuti bruciati c'era anche della plastica, i cui fumi inalati rischiano di provocare un avvelenamento da sostanze chimiche tossiche e danni alla trachea, alle vie respiratorie e ai polmoni
È il modello che viene utilizzato per il versamento di tributi, contributi e premi e permette, nella stessa operazione, anche la compensazione di eventuali crediti
In genere avviene dopo 10 anni, ma ci sono anche casi in cui interviene prima: in quali casi succede
Da gennaio 2024 sono stati confermati 5 cinque casi nella stessa regione
L'Intervista
Lo scenario prefigurato dal docente Unical che estende il problema a tutto il Paese: "Lo Stato rischia di fallire"
l'inviato
In 200 vivono nel totale degrado in uno degli angoli più nascosti della tanto osannata Perla del Tirreno. Mezzo secolo di promesse e mancate risposte
Si tratta di due migranti di circa 30 anni, accusati di reati contro il patrimonio e la persona
Ceraso: “Oggi la mia gente ha dimostrato di non avere paura, sono orgoglioso di essere il loro sindaco”
Per ricostruire la dinamica dell'incidente sono intervenuti i carabinieri e gli ispettori dell'azienda sanitaria locale
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved