18.2 C
Catanzaro
26 Maggio 2019
Calabria7

Automobilismo, il brivido della F1 per la prima volta in Calabria

Motorshow 2Mari regala ai calabresi un’esclusiva assoluta: per la prima volta una monoposto di Formula 1 si esibirà in Calabria, permettendo a tutti gli appassionati di vivere dal vivo l’adrenalina che solo una vettura del genere può consentire. Accadrà durante l’evento, in programma dall’1 al 9 giugno nell’area portuale di Saline Joniche. Sarà la pista “Gilles Villeneuve” ad ospitare la Minardi PS04B, vettura che si è ritagliata uno spazio nella storia della Formula 1, grazie al sapiente lavoro della casa automobilistica guidata da Giancarlo Minardi. L’esibizione avverrà nei giorni di sabato e domenica (1 e 2, 8 e 9 giugno). La pista è il risultato di un lavoro lungo e complesso reso possibile dall’opera da Anas, partner ufficiale dell’evento.

La “Villenueve”, con i suoi 865 metri di lunghezza e sei di larghezza, conta una tribuna capiente ed un’illuminazione che permetterà l’attività anche in notturna. Per tutti gli appassionati, però, c’è un evento dentro l’evento: proprio il patron della storica scuderia italiana sarà l’ospite d’onore del Motorshow 2Mari nelle giornate dell’uno e due giugno, sin dall’inaugurazione del mattino. Giancarlo Minardi è un nome che non ha bisogno di tante presentazioni nel panorama dell’automobilismo sportivo mondiale. Il grande artigiano delle quattro ruote il cui valore travalica abbondantemente i confini nazionali. Spinto dal fuoco della passione, si è gettato a capofitto in una grande e difficile avventura, superando tanti ostacoli e creando con genuino impegno e professionalità la sua scuderia. Che ha dato i natali ha talenti cristallini della F1. Uno su tutti il due volte campione del mondo ed ex ferrarista Fernando Alonso. Assieme a Giancarlo Minardi, nei due weekend, sarà presente uno dei pilastri della scuderia dell’epoca, un professionista che ha contribuito alla nascita della monoposto: l’ingegner Gabriele Tredozi, progettista e già direttore tecnico della Minardi, dal 2001 al 2005 e con un curriculum che lo colloca fra le figure più apprezzate nel mondo della Formula 1. Proprio Tredozi, nei giorni scorsi, è stato nella sede del Motorshow, fornendo alcuni suggerimenti che hanno permesso di apportare accorgimenti tecnici in pista, necessari proprio per l’esibizione di una Formula 1.

Articoli Correlati

Foggia, bruciata l’auto del calciatore catanzarese Iemmello

manfredi

Amministrative: San Luca torna al voto, ultimo sindaco 11 anni fa  

Carmen Mirarchi

Conclusa a Scilla la Conferenza Internazionale SBE 2019

manfredi