Calabria7

Panico in cielo in Calabria, F16 della Nato in avaria e atterraggio d’emergenza a Crotone

Un’avaria al motore ha costretto un aereo Caccia F16 della Nato, decollato nella mattinata di oggi dalla base dell’Aeronautica militare di Gioia del Colle, ad effettuare un atterraggio di emergenza nell’aeroporto Sant’Anna di Crotone. Prima di toccare il suolo, l’aereo ha sganciato in un terreno agricolo del Crotonese uno dei serbatoi che successivamente è stato recuperato dai vigili del fuoco e dai carabinieri. La manovra è avvenuta in una zona di aperta campagna a distanza di centri abitati. Secondo le prime informazioni raccolte, il serbatoio sarebbe caduto in territorio del comune di Melissa, a nord del capoluogo.

Atterraggio con l’apertura del paracadute

Nel corso dell’atterraggio è stato utilizzato l’apertura del paracadute allo scopo di frenare la corsa. A bordo del velivolo militare – secondo quanto si apprende – c’erano un pilota e un copilota di cui non è stata resa nota la nazionalità. I due erano impegnati in un volo di addestramento e hanno chiesto l’autorizzazione all’atterraggio a causa di un’avaria al motore. Nonostante lo scalo fosse al momento chiuso, la presenza sul posto di alcuni operatori ha consentito comunque al caccia F16 di atterrare in tutta sicurezza. I tecnici in arrivo da Gioia del Colle effettueranno la riparazione del motore del velivolo attualmente fermo sulla pista.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

‘Ndrangheta ed estorsioni a Lamezia, 11 condanne e 12 gli assolti (NOMI)

Gabriella Passariello

In 3 regioni reparti Covid oltre soglia di allerta, pronti i test contro Omicron

Mirko

Coronavirus,accertati altri 3 casi positivi al G.O.M. di Reggio Calabria

Giovanni Caglioti
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content