Aziende in ginocchio per il caro metano, in arrivo 20 bus elettrici a Cosenza

L'Amministratore unico dell'Amaco: "Prima lo pagavamo 37 centesimi ma adesso siamo arrivati a 5 euro al litro"
20 bus elettrici a Cosenza

E’ un momento drammatico per le aziende di trasporto pubblico, alle prese con il costo elevato dei carburanti. “Ci ha messo in ginocchio il caro metano – dichiara all’Agi l’Amministratore unico dell’Amaco di Cosenza, Paolo Posteraro – perché abbiamo l’80% del parco autobus alimentato proprio a metano. Prima avevamo il metano interno, ma purtroppo adesso siamo costretti a fare rifornimento alla colonnina, come un utente qualunque, perché, proprio per la crisi, nessuna azienda quota forniture di metano per quanto ne serve ad aziende grandi come la nostra. Nessuno può garantire più un certo prezzo e nessuno può garantire le quantità che ci servono”.

“Costretti a tagliare i costi”

“Costretti a tagliare i costi”

“Noi lo pagavamo 37 centesimi al litro – dice ancora Posteraro – ma adesso siamo arrivati a pagarlo 5 euro al litro. Siamo davvero in ginocchio. Questo vuol dire problemi seri, ma non per l’occupazione perché di posti di lavoro a rischio non ce ne sono – rassicura Posteraro -. Abbiamo però dovuto tagliare spese di tutti i tipi, compreso, purtroppo, anche il contratto integrativo dei dipendenti”. C’è però una luce in fondo al tunnel. “Stanno per arrivare – annuncia Posteraro – dei nuovi autobus: da qui a meno di due mesi avremo 20 autobus nuovi, alimentati in modo elettrico. E poi stiamo realizzando anche un impianto con pannelli solari e questa, speriamo, sarà la panacea dei mali dell’azienda. Torneremo alla normalità e ai risultati positivi che abbiamo raggiunto già negli anni scorsi dopo un faticosissimo processo di risanamento”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Già in passato si erano verificati episodi simili ai danni dell’imprenditrice. Coldiretti Calabria: "Un vile atto e un gesto inqualificabile" 
Per l’8 Marzo la città ospita il cartellone "Il senso delle donne”, sostenuto dal Comune in collaborazione con le associazioni del territorio
Il gruppo provinciale per l’Ordine e la sicurezza pubblica si è riunito con la presenza della sottosegretaria all’Interno Wanda Ferro, tra altri
Le segreterie nazionali: “Riduzione preoccupante delle attività. La situazione sta degenerando in tutti i territori interessati, inclusa la Calabria”
Il caso
Dopo la vergognosa guerriglia post-derby le due Questure facciano subito luce su quanto accaduto. Ancora si attendono i Daspo dell’andata
A Lamezia Terme, il segretario generale del sindacato ha partecipato insieme a Roberto Occhiuto a un'iniziativa sullo sviluppo del Mezzogiorno
L’uomo, un assistente capo coordinatore 55enne, è morto nella sua abitazione mentre era libero dal servizio
Approvata anche la delibera che amplifica l’accesso dei soggetti fragili non autosufficienti ai servizi di assistenza semi residenziale
Il cadavere dell'uomo, vittima di lupara bianca, fu seppellito nel 2017 nei boschi di Ariola, dove fu rinvenuto nel 2020
Scongiurati ulteriori disagi, le scuole rimaste chiuse oggi nelle aree interessate dai lavori, saranno regolarmente aperte domani
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved