Calabria7

Bar, ristoranti e pizzerie, al via con le nuove regole

Col documento condiviso all’unanimità dalla conferenza Stato Regioni prendono vita le nuove regole che bar, ristoranti pizzerie e tutte le attività ad esse assimilate dovranno, salvo diversa disposizione del governo, attenersi scrupolosamente e soprattutto da far rispettare ai clienti.

Predisporre una adeguata informazione sulle misure di prevenzione e rilevamento della temperatura corporea, impedendo l’accesso in caso di temperatura > 37,5 °C. Rendere disponibili prodotti igienizzanti per i clienti e per il Personale. Privilegiare l’accesso tramite prenotazione, e mantenere l’elenco dei soggetti che hanno prenotato, per un periodo di 14 giorni. In tali attività non possono essere presenti all’interno
del locale più clienti di quanti siano i posti a sedere . Inoltre, negli esercizi che non dispongono di posti a sedere, consentire l’ingresso ad un numero limitato di clienti per volta, in base alle caratteristiche dei singoli locali, in modo da assicurare il mantenimento di almeno 1 metro di separazione tra i clienti. E laddove possibile, privilegiare l’utilizzo degli spazi esterni sempre nel rispetto del distanziamento di almeno 1 metro.

I tavoli devono essere disposti in modo che le sedute garantiscano il distanziamento interpersonale di almeno 1 metro di separazione tra i clienti, ad eccezione delle persone che in base alle disposizioni vigenti non siano soggette al distanziamento interpersonale come i familiari. È consentita la consumazione al banco solo se può essere assicurata la distanza interpersonale di almeno 1 metro tra i clienti, ad eccezione delle persone che in base alle disposizioni vigenti non siano soggette al distanziamento interpersonale.
Non sarà consentita la colazione al buffet. Tutto il personale di servizio a contatto con i clienti deve utilizzare la mascherina e deve procedere ad una frequente igiene delle mani con soluzioni idro-alcoliche
Favorire il ricambio d’aria negli ambienti interni ed escludere totalmente, per gli impianti di condizionamento, la funzione di ricircolo dell’aria.

▪La postazione dedicata alla cassa può essere dotata di barriere fisiche (es. schermi); in alternativa il personale deve indossare la mascherina e avere a disposizione gel igienizzante per le mani. In ogni caso, favorire modalità di pagamento elettroniche, possibilmente al tavolo. I clienti dovranno indossare la mascherina tutte le volte che non si è seduti al tavolo. Al termine di ogni servizio al tavolo andranno previste tutte le consuete misure di disinfezione delle superfici, evitando il più possibile utensili e contenitori riutilizzabili se non igienizzati (saliere, oliere, ecc). Per i menù favorire la consultazione online sul proprio cellulare, o predisporre menù in stampa plastificata, e quindi disinfettabile dopo l’uso, oppure cartacei a perdere.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Aeroporto di Lamezia, accesso al terminal anche a chi accompagna i passeggeri

Mimmo Famularo

Inps, decreto Cura Italia: pervenute 4 milioni di domande

Mirko

Fase 2, Regioni: “Saldi estivi posticipati al primo agosto”

Andrea Marino
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content