Barbiere pusher scoperto perché tra i clienti c’erano anche i calvi

Lo strano via vai dal negozio ha insospettito i carabinieri che hanno arrestato l'uomo

Non solo barba e capelli. A Genova un barbiere pusher è stato scoperto dai carabinieri perché tra i clienti c’erano anche i calvi. L’uomo, 55 anni, è stato arrestato. I militari, insospettiti dallo strano via vai, hanno organizzato una sorveglianza dalla quali è emerso che alcuni clienti, dalle più diverse età e professioni, andavano nel locale solo con l’intento di acquistare la droga, mentre altri univano il taglio all’acquisto di una o più dosi.

I carabinieri hanno notato infatti che le persone, anche calve, entravano e uscivano poi immediatamente dal locale. In una prima perquisizione a casa del barbiere gli investigatori hanno trovato vari grammi di hashish e poi all’interno della barberia, nascosti in un soppalco, venivano trovati 100 grammi di cocaina, quattro bilancini di precisione e materiale per il confezionamento della sostanza. 

I carabinieri hanno notato infatti che le persone, anche calve, entravano e uscivano poi immediatamente dal locale. In una prima perquisizione a casa del barbiere gli investigatori hanno trovato vari grammi di hashish e poi all’interno della barberia, nascosti in un soppalco, venivano trovati 100 grammi di cocaina, quattro bilancini di precisione e materiale per il confezionamento della sostanza. 

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Entrambi sarebbero in attesa di primo giudizio. A vigilare sui cortili della prigione c'era un solo agente
La strada è stata provvisoriamente chiusa al traffico. Il personale di Anas è sul posto per la gestione della viabilità
Un’opera rock di assoluto valore artistico, storico e culturale, che ci riporta al popolo dei Bretti e al mito di Donna Brettia
Edison Malaj è deceduto schiacciato da una lastra di cemento mentre lavorava nel piazzale delle ex cantine sociali di Frascineto
Al "Ceravolo" una partita equilibrata con brivido finale per i giallorossi, che salgono a 39 punti
L’uomo è stato portato in elisoccorso all’Annunziata di Cosenza. La strada fortunatamente non era trafficata al momento dell’incidente
"Si sta cercando di delocalizzare il poco rimasto nel capoluogo che fino a ora rendeva la stessa realtà, e l'area più centrale della Calabria, attrattivi"
Dirigenti dell’Anas, indagati per presunta corruzione, avrebbero fornito informazioni riservate sulle gare. Tutto ruota intorno alla Inver
È il caso di un uomo di 74 anni. Una Tac alla testa ha rivelato la presenza di un ago per l'agopuntura che stava causando un’emorragia cerebrale
Il Coruc, Comitato regionale universitario di coordinamento della Calabria, ha dato l'ok definitivo
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved