Calabria7

“Basso Profilo”, al via gli interrogatori per i 13 indagati in carcere (NOMI)

tribunale catanzaro

Si terranno tra domani e lunedì davanti al gip Alfredo Ferraro, gli interrogatori di garanzia per 13 dei 50 indagati destinatari di una misura cautelare nell’ambito dell’inchiesta della Dda di Catanzaro “Basso Profilo”, che ha svelato gli intrecci tra politica, ‘ndrangheta e imprenditoria tra la città capoluogo di regione e Crotone. Compariranno davanti al giudice firmatario dell’ordinanza solo gli indagati raggiunti da una misura cautere in carcere e in particolare Antonio Santo Bagnato di Roccabernarda Crotone, Ercole D’Alessandro di Fuscaldo, Luciano D’Alessandro di Palermo, Vincenzo De Luca di Catanzaro, Concetta Di Noja di Torino, Natale Errigo di Reggio Calabria, Carmine Falcone di Cutro, Antonio Gallo di Catanzaro, Umberto Gigliotta di Catanzaro, Andrea Leone di Catanzaro, Antonino Pirrello di Reggio Calabria e Tommaso Rosa di Crotone. Devono, invece, essere ancora fissati gli interrogatori per i cautelati agli arresti domiciliari. Gli indagati, assistiti dai legali difensori, (nel cui collegio compaiono gli avvocati Enzo De Caro, Sergio Rotundo, Arcangelo De Caro, Maurizio Belmonte, Eugenio Felice Perrone, Valerio Murgano, Francesco Iacopino), potranno scegliere se avvalersi della facoltà di non rispondere o difendersi, fornendo la loro versione dei fatti rispetto alle ipotesi di accusa contestate che vanno a vario titolo dall’associazione a delinquere di stampo mafioso, riciclaggio, corruzione per un atto contrario ai doveri d’ufficio, trasferimento fraudolento di valori, rivelazione e utilizzazione del segreto d’ufficio e accesso abusivo al sistema informatico. (g. p.)

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Sanità al vaglio delle Commissioni Anti-‘ndrangheta e Vigilanza

manfredi

Migranti: nuovo sbarco nella Locride, tanti minorenni (FOTO)

Mirko

Droga, portava cocaina: un arresto nel Vibonese

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content