Calabria7

“Basso profilo”, Cesa: “Ho letto gli atti e sono sereno, piena fiducia nella magistratura”

“Da una prima lettura sommaria degli atti a me notificati dalla Procura di Catanzaro, prendo atto del mio coinvolgimento in una limitata vicenda, contigua all’indagine ben più ampia che ha interessato oltre 40 persone, sarebbe cristallizzata ad una partecipazione ad un pranzo di lavoro organizzato a Roma dal dottor Franco Talarico, in data del luglio del 2017, unitamente ai suoi commensali di cui non ricordo neanche il nome. Ritengo mio dovere rendermi disponibile ad una eventuale richiesta di chiarimento da parte dell’autorità inquirente. Ripongo piena fiducia nell’operato della magistratura, e sono sereno di fronte alle evidenze documentali di questa dolorosa vicenda”. Così in una nota Lorenzo Cesa.

LEGGI ANCHE| Operazione Basso profilo indagato anche Lorenzo Cesa, segretario nazionale Udc

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Edilizia scolastica, Russo: “Siamo tra le regioni più avanzate”

Matteo Brancati

Comune Reggio: le decisioni del consiglio

Mirko

L’arbitro di serie A Manganiello ospite degli arbitri catanzaresi

Danilo Colacino
Click to Hide Advanced Floating Content