Calabria7

Basso Profilo, chiesti 8 anni per l’assessore Talarico e 6 per il notaio Guglielmo (NOMI)

di Gabriella Passariello- Hanno ripercorso gli atti di indagine i pm della distrettuale Paolo Sirleo e Veronica Calcagno nel corso di una lunga requisitoria, in cui hanno rimarcato le singole presunte responsabilità dei venticinque imputati, giudicati con rito abbreviato nell’ambito dell’inchiesta della Dda di Catanzaro, coordinata dal procuratore capo Nicola Gratteri, che ha portato il 21 gennaio scorso gli uomini della Dia, dei Carabinieri, della Mobile e della Guardia di Finanza a notificare 50 misure cautelari, in un’indagine che ha svelato gli intrecci più nascosti tra ‘ndrangheta, politica e imprenditoria.

Il sistema collusivo e gli appoggi influenti

Un sistema collusivo dove le turbative d’asta, la corruzione e l’abuso di ufficio, sarebbero stati realizzati utilizzando società e imprese impegnate nel settore della fornitura di materiali per l’anti-infortunistica, aprendo persino una filiale in Albania, con l’appoggio di personaggi politici influenti, come l’attuale assessore regionale Francesco Talarico. I pm della distrettuale hanno chiesto al gup del Tribunale di Catanzaro Simona Manna condanne pesanti per professionisti, politici, imprenditori, accusati a vario titolo di corruzione per un atto contrario ai doveri d’ufficio, riciclaggio, autoriciclaggio, associazione a delinquere di tipo mafioso, trasferimento fraudolento di valori, rivelazione e utilizzazione del segreto d’ufficio, accesso abusivo al sistema informatico e voto di scambio politico mafioso. Sono state invocate pene comprese tra i venti anni  e gli otto mesi di reclusione per 24 imputati, con una sola richiesta di assoluzione. I pubblici ministeri hanno chiesto 8 anni di reclusione per l’assessore regionale Franco Talarico e 6 anni per il notaio Rocco Guglielmo, con l’esclusione dell’aggravante mafiosa. La prossima udienza è calendarizzata nell’aula bunker di Lamezia per il 23 settembre, giorno in cui inizieranno le discussioni dei legali degli imputati, nel cui collegio compaiono i nomi di Salvatore Staiano, Vincenzo Cicino, Francesco Gambardella, Enzo Ioppoli, Alice Piperissa, Valerio Murgano, Giovanni Merante, Enrico Tucci.

Tutte le richieste di pena

La Dda ha chiesto per Luigi Alecce, 4 anni; e 2 mesi; Annarita Antonelli, 3 anni; Giuseppe Bonofiglio, 14 anni; Rosario Bonofiglio, 5 anni; Pier Paolo Caloiero, 4 anni; Concetta Di Noia, 14 anni; Giulio Docimo, 4 anni; Carmine Falcone, 16 anni; Matteo Femia, 2 anni e 4mila euro di multa; Rocco Guglielmo, 6 anni con esclusione dell’aggravante mafiosa;  Domenico Iaquinta, 8 mesi; Rodolfo La Bernarda, 8 anni e 8 mesi;Francesco Luzzi, 4 anni; Santo Mancuso,  1 anno e 4 mesi; Francesco Mantella, 8 anni e 8 mesi; Antonino Pirrello, 6 anni; Tommaso Rosa, 20 anni; Victoria Rosa, 5 anni; Francesco Talarico, 8 anni; Giuseppe Truglia, 9 anni e 4 mesi; Pino Volpe, 3 anni e 4 mesi, più 300 euro di multa; Eugenia Curcio, 5 anni e 4 mesi; Antonio Grillone, 6 anni e Giuseppe Mangone, 7 anni e 4mila euro di multa.

La richiesta di assoluzione

I pubblici ministeri hanno invocato l’assoluzione per Luciano Basile per insufficienza di prove. Altri 48 imputati, che hanno optato per l’ordinaria udienza preliminare sono già stati rinviati a giudizio lo scorso 19 luglio (LEGGI QUI), mentre per altri quattro che hanno chiesto il patteggiamento, il giudice ha emesso un’ordinanza rilevando profili di incompatibilità. Si tratta di Bruno Andreoli, Simona Cannarozzi, Monica Comberiati e Stefano Docimo, imputati rispetto ai quali il gup ha dichiarato di astenersi, chiedendo la formazione di un autonomo fascicolo e disponendo la trasmissione degli atti al presidente del Tribunale, perché valuti la riassegnazione del procedimento ad un altro giudice, fissando l’udienza per domani in aula F al Tribunale di Catanzaro.

LEGGI ANCHE | Basso Profilo, le mazzette di Gallo a Grande Aracri: “il 7% per ogni appalto”

LEGGI ANCHE | Basso Profilo, gli affari di Gigliotta con i Gaglianesi e i Trapasso nella nuova informativa della Dia

LEGGI ANCHE | Basso Profilo, si aggrava la posizione di Gigliotta: i pm muovono nuove contestazioni

LEGGI ANCHE | Basso Profilo, Talarico e il nipote del prete raccomandato per superare gli esami a Catanzaro

LEGGI ANCHE | Maxi blitz “Basso Profilo”, la Dda di Catanzaro chiede il processo per 78 imputati (NOMI)

LEGGI ANCHE | Basso Profilo, il sistema delle truffe a Catanzaro e il ruolo dell’imprenditore Gigliotta

LEGGI ANCHE | Basso Profilo, altri guai per i Brutto: denunciati per evasione dai domiciliari

LEGGI ANCHE | Voti in cambio di appalti, il ruolo dei Brutto a sostegno dell’Udc e l’imprenditore al servizio del clan

LEGGI ANCHE | Atti falsi per intestare società a teste di legno: “il notaio Guglielmo deve chiudere un occhio”

LEGGI ANCHE | Dall’aeroporto di Crotone al Pugliese di Catanzaro, gli appalti del “principino” nel mirino della Dda

LEGGI ANCHE | Basso Profilo, il notaio Guglielmo al Riesame. La difesa presenta un dossier

LEGGI ANCHE | Basso Profilo, il Riesame sul notaio Guglielmo: “Nuove conversazioni smontano le accuse”

LEGGI. ANCHE | “Basso Profilo”, il decreto di intercettazione che inguaia politici e imprenditori

LEGGI ANCHE | “Basso Profilo”, le spie dell’imprenditore Gallo all’interno della polizia giudiziaria

LEGGI ANCHE | Basso Profilo, il Riesame sui Brutto: “Cerniera tra corrotto e corruttore. Privi di scrupoli

LEGGI ANCHE | Basso Profilo, il notaio Rocco Guglielmo può tornare a lavorare

LEGGI ANCHE | Basso Profilo, le assunzioni fittizie a spese del Comune: “Sono stato il più scaltro”

LEGGI ANCHE | Basso Profilo, le soffiate del finanziere al consigliere di Catanzaro: da Farmaeko alla Verdeoro

LEGGI ANCHE | Operazione Basso Profilo, da Talarico a Guglielmo: 50 misure cautelari (NOMI)

LEGGI ANCHE | Basso Profilo di Gallo tracciato dai pentiti: ” ‘ndranghetista senza battesimo”

LEGGI ANCHE | Gli atti inediti di Basso Profilo, gli appalti facili a Gallo e la “mazzetta” a Talarico

LEGGI ANCHE | Non era sua la voce intercettata: incubo finito per l’ex assessore arrestato ingiustamente

LEGGI ANCHE | Ironia della sorte per Gallo, da intoccabile a “Borderland” in carcere con “Basso Profilo”

LEGGI ANCHE | Basso Profilo, Gratteri: “Ecco il patto tra ‘ndrangheta, imprenditoria e politica”

LEGGI ANCHE | Basso Profilo, il massone catanzarese al servizio dell’imprenditore Gigliotta

LEGGI ANCHE | Basso Profilo, la loggia massonica Pasquale Saraco: “Abbiamo espulso Marinaro”

 

 

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Auto in fiamme nella notte nel Catanzarese

manfredi

Nuovo Dpcm, oggi la firma di Conte. Per la Calabria è “lockdown soft”

Damiana Riverso

Domino-Health, l’innovativo “badante digitale” made in Calabria (VIDEO)

Antonio Battaglia
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content