Calabria7

“Basso Profilo”, D’Alessandro e De Luca si difendono davanti al gip

Hanno parlato ed hanno chiarito la loro posizione davanti al gip del tribunale di Catanzaro Alfredo Ferraro Luciano D’Alessandro, figlio del finanziere, e Vincenzo De Luca, destinatari di una misura cautelare in carcere nell’ambito dell’inchiesta della Dda di Catanzaro “Basso Profilo“.

D’Alessandro, difeso dagli avvocati Enzo De Caro ed Arcangelo De Caro, nel corso di un lungo interrogatorio di garanzia, si è detto estraneo alle ipotesi di accusa contestate, ha riferito al gip di essere andato a lavorare in Albania solo perchè doveva mantenere la sua famiglia e un figlio piccolo per qualche mese ed è rientrato subito in Italia nel momento in cui sono sorti i primi dissidi con l’allora consigliere comunale Tommaso Brutto e l’imprenditore Antonio Gallo (che di lui dicevano lavorasse poco e male, visto che secondo loro si faceva forza del fatto di essere il figlio del maresciallo all’epoca dei fatti in servizio al Goa di Catanzaro).

I legali hanno chiesto al gip la revoca del divieto di interloquire con il detenuto, D’Alessandro, fissato dal gip nel termine di 5 giorni. Il pm Paolo Sirleo, contitolare del fascicolo insieme alla collega Veronica Calcagno, depositerà il suo parere scritto entro lunedì e solo dopo quel giorno il giudice deciderà in merito alla richiesta degli avvocati difensori, che hanno anche avanzato istanza di una misura più gradata per il loro assistito rispetto al carcere.

Si è difeso anche De Luca, assistito dai legali Armodio Migali e Piero Mancuso sostenendo che lui fosse solo l’autista di Gallo e che si occupasse di svolgere il lavoro che l’imprenditore gli assegnava senza commettere alcun illecito.

Nella mattinata di oggi si sono avvalsi della facoltà di non rispondere gli imprenditori Antonino Gallo e Umberto Gigliotta, entrambi di Catanzaro, e Antonio Santo Bagnato, di Roccabernarda, comune in provincia di Crotone, destinatari di una misura cautelare in carcere nell’ambito dell’inchiesta della Dda di Catanzaro “Basso Profilo”. Accompagnati dai legali Piero Mancuso, per Gallo, e Maurizio Belmonte, per Gigliotta, e Sergio Rotundo per Bagnato, davanti al gip firmatario dell’ordinanza Alfredo Ferraro hanno scelto il silenzio in attesa di avere piena contezza degli atti di indagine.

 

LEGGI ANCHE | Il “Basso Profilo”; di Gallo tracciato dai pentiti: ‘ndranghetista senza “battesimo”

LEGGI ANCHE | Dall’aeroporto di Crotone al Pugliese di Catanzaro, gli appalti del “principino” nel mirino della Dda

LEGGI ANCHE | L’impiegata infedele delle Poste di Catanzaro al servizio dell’imprenditore colluso

LEGGI ANCHE “Basso Profilo”, le spie dell’imprenditore Gallo all’interno della polizia giudiziaria

LEGGI ANCHE | Operazione Basso Profilo, da Talarico a Guglielmo: 50 misure cautelari (NOMI)

LEGGI ANCHE | Voti in cambio di appalti, il ruolo dei Brutto a sostegno dell’Udc e l’imprenditore al servizio del clan

LEGGI ANCHE | Ironia della sorte per Gallo, da intoccabile a “Borderland” in carcere con “Basso Profilo”

LEGGI ANCHE | Basso Profilo, Gratteri: “Ecco il patto tra ‘ndrangheta, imprenditoria e politica”

LEGGI ANCHE | Maxi operazione della Dda su Catanzaro e Crotone, numerosi arresti: coinvolto il notaio Guglielmo

LEGGI ANCHE | Operazione “Basso profilo”, indagato anche Lorenzo Cesa, segretario nazionale Udc

LEGGI ANCHE | Maxi operazione “Basso profilo”, le reazione della politica

LEGGI ANCHE | Operazione “Basso profilo”, ai domiciliari l’assessore regionale Francesco Talarico

LEGGI ANCHE | Operazione “Basso profilo”, la Dda: “False fatture, il nuovo oro dei clan”

LEGGI ANCHE | Operazione “Basso profilo”, De Caprio: “Forte la presenza dello Stato in Calabria”

LEGGI ANCHE | Operazione “Basso profilo”: Vallone: “Scoperto volume d’affari per 250 milioni di euro”

LEGGI ANCHE | “Basso Profilo”, la generosità di Gallo: 18 Rolex per Natale

LEGGI ANCHE | “Basso Profilo”, il ruolo di Gigliotta e il sequestro del Mops

LEGGI ANCHE | “Basso Profilo”, coinvolto anche impiegato di Invitalia

LEGGI ANCHE | “Basso Profilo”, le spie dell’imprenditore Gallo all’interno della polizia giudiziaria

LEGGI ANCHE | “Basso Profilo”, il ruolo de “il principino” Gallo: era il collante tra politica e clan

LEGGI ANCHE | Inchiesta “Basso profilo”, ai domiciliari anche un assessore di Santa Severina

LEGGI ANCHE | Atti falsi per intestare società a teste di legno: “il notaio Guglielmo deve chiudere un occhio”

LEGGI ANCHE | “Basso profilo”, Spirlì: “Gratteri sta regalando ai cittadini una Calabria nuova”

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Muore travolto dal treno, tragedia a Reggio

Matteo Brancati

Scandalo Sanità, Cotticelli va in Procura e denuncia gli “intrighi” a Gratteri

Gabriella Passariello

Scoperto con refurtiva in casa, denunciato 40enne nel Crotonese

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content