Calabria7

Basso Profilo, è l’ora dei testimoni. Lungo l’elenco della Dda di Catanzaro: 7 i pentiti (NOMI)

santino mirarchi

di Gabriella Passariello- Ufficiali di polizia giudiziaria, ispettori, marescialli, tenenti colonnelli, investigatori del Norm della Compagnia di Cirò Marina, di Petilia Policastro, delle Stazioni dei carabinieri di Cutro e Roccabernarda, della Sezione operativa della Dia di Catanzaro, Genova e Bologna. E ancora il Roninv dei carabinieri di Reggio, testi privati e sette collaboratori di giustizia. E’ lungo l’elenco dei testi citati dal pm della Dda di Catanzaro Paolo Sirleo nell’ambito del processo Basso Profilo, in corso davanti ai giudici del Tribunale collegiale di Catanzaro, che vede alla sbarra 48 imputati, accusati, a vario titolo, di associazione a delinquere di tipo mafioso, corruzione per un atto contrario ai doveri di ufficio, trasferimento fraudolento di valori, rivelazione e utilizzazione del segreto di ufficio, riciclaggio, accesso abusivo al sistema informatico e voto di scambio politico-mafioso.

Gli imputati alla sbarra davanti ai giudici

Tra questi l’imprenditore Antonio Gallo, da poco trasferito al carcere duro, espressione delle ‘ndrine Trapasso e Bagnato, sotto l’ala protettrice della cosca Ferrazzo di Mesoraca e di altre organizzazione criminali riunite nel nome della locale di ‘ndrangheta di Cirò, l’ex consigliere comunale di Catanzaro e l’allora assessore del Comune di Simeri Crichi, rispettivamente Tommaso e Saverio Brutto, che avrebbero favorito i progetti di ascesa di Gallo, presentandogli appartenenti alle Forze dell’ordine infedeli, “disposti a negoziare le informazioni riservate provenienti da ambienti interni all’autorità giudiziaria, cedendo al fascino del potere economico e delle risorse relazioni di Gallo”.  C’è anche l’imprenditore Umberto Gigliotta, che avrebbe fatto ingresso nella sfera criminale catanzarese grazie alla conoscenza di Francesco Trapasso, detto Franco “u rabbinu” e Salvatore Espedito Mazza, inteso “Stellina”, entrambi considerati organici al clan dei Gaglianesi di Catanzaro, un’articolazione delle ‘ndrine Trapasso di San Leonardo di Cutro e degli Arena di Isola Capo Rizzuto. Imputati che hanno scelto il rito ordinario e che sono stati rinviati a giudizio il 19 luglio scorso (LEGGI QUI) e il cui dibattimento proseguirà il prossimo 19 novembre.

I sette pentiti e l’asse criminale Catanzaro- Crotone

Dalla cosca Iannazzo a quella Trapasso, per passare alla famiglia di ‘ndrangheta dei Gaglianesi, ai rapporti tra le ‘ndrine crotonesi a quelle dell’Alto Ionio Catanzarese. Saranno molte le domande alle quali sette collaboratori di giustizia, un tempo sodali e vertici della criminalità organizzata dovranno rispondere alla direzione distrettuale antimafia di Catanzaro. I pentiti Gennaro Pulice, Salvatore Danieli, Francesco Mammone, Santo Mirachi, Giuseppe Liperoti, Domenica Iaquinta, e Dante Mannolo, 52enne, saranno anche chiamati, a vario titolo, a riferire sui rapporti con la ‘ndrina di Vallefiorita, sull’imprenditore Antonio Gallo, definito “il principino” e i suoi collaboratori, sulle cosche catanzaresi, sui rapporti con le cosche cutresi e territori limitrofi, sulle cosche di Roccabernarda, sul ruolo del boss Antonio Bagnato e del suo entourage, sulla composizione delle cosche di San Leonardo di Cutro. In aula è anche prevista la deposizione di due amministratori giudiziari, chiamati a rispondere sulla tenuta di società sequestrate e sulle irregolarità fiscali e contabili riscontrate all’interno delle stesse ditte.

LEGGI ANCHE | Basso Profilo, in venticinque ammessi al rito abbreviato (NOMI)

LEGGI ANCHE | Basso Profilo, chiesti 8 anni per l’assessore Talarico e 6 per il notaio Guglielmo (NOMI)

LEGGI ANCHE | Basso Profilo, spunta in aula un nuovo collaboratore di giustizia (NOME)

LEGGI ANCHE | Basso Profilo, il verbale del neo pentito che incastra imprenditori e professionisti catanzaresi

LEGGI ANCHE | Basso Profilo, le mazzette di Gallo a Grande Aracri: “il 7% per ogni appalto”

LEGGI ANCHE | Basso Profilo, gli affari di Gigliotta con i Gaglianesi e i Trapasso nella nuova informativa della Dia

LEGGI ANCHE | Basso Profilo, si aggrava la posizione di Gigliotta: i pm muovono nuove contestazioni

LEGGI ANCHE | Basso Profilo, Talarico e il nipote del prete raccomandato per superare gli esami a Catanzaro

LEGGI ANCHE | Maxi blitz “Basso Profilo”, la Dda di Catanzaro chiede il processo per 78 imputati (NOMI)

LEGGI ANCHE | Basso Profilo, il sistema delle truffe a Catanzaro e il ruolo dell’imprenditore Gigliotta

LEGGI ANCHE | Basso Profilo, altri guai per i Brutto: denunciati per evasione dai domiciliari

LEGGI ANCHE | Voti in cambio di appalti, il ruolo dei Brutto a sostegno dell’Udc e l’imprenditore al servizio del clan

LEGGI ANCHE | Atti falsi per intestare società a teste di legno: “il notaio Guglielmo deve chiudere un occhio”

LEGGI ANCHE | Dall’aeroporto di Crotone al Pugliese di Catanzaro, gli appalti del “principino” nel mirino della Dda

LEGGI ANCHE | Basso Profilo, il notaio Guglielmo al Riesame. La difesa presenta un dossier

LEGGI ANCHE | Basso Profilo, il Riesame sul notaio Guglielmo: “Nuove conversazioni smontano le accuse”

LEGGI. ANCHE | “Basso Profilo”, il decreto di intercettazione che inguaia politici e imprenditori

LEGGI ANCHE | “Basso Profilo”, le spie dell’imprenditore Gallo all’interno della polizia giudiziaria

LEGGI ANCHE | Basso Profilo, il Riesame sui Brutto: “Cerniera tra corrotto e corruttore. Privi di scrupoli

LEGGI ANCHE | Basso Profilo, il notaio Rocco Guglielmo può tornare a lavorare

LEGGI ANCHE | Basso Profilo, le assunzioni fittizie a spese del Comune: “Sono stato il più scaltro”

LEGGI ANCHE | Basso Profilo, le soffiate del finanziere al consigliere di Catanzaro: da Farmaeko alla Verdeoro

LEGGI ANCHE | Operazione Basso Profilo, da Talarico a Guglielmo: 50 misure cautelari (NOMI)

LEGGI ANCHE | Basso Profilo di Gallo tracciato dai pentiti: ” ‘ndranghetista senza battesimo”

LEGGI ANCHE | Gli atti inediti di Basso Profilo, gli appalti facili a Gallo e la “mazzetta” a Talarico

LEGGI ANCHE | Non era sua la voce intercettata: incubo finito per l’ex assessore arrestato ingiustamente

LEGGI ANCHE | Ironia della sorte per Gallo, da intoccabile a “Borderland” in carcere con “Basso Profilo”

LEGGI ANCHE | Basso Profilo, Gratteri: “Ecco il patto tra ‘ndrangheta, imprenditoria e politica”

LEGGI ANCHE | Basso Profilo, il massone catanzarese al servizio dell’imprenditore Gigliotta

LEGGI ANCHE | Basso Profilo, la loggia massonica Pasquale Saraco: “Abbiamo espulso Marinaro”

 

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Aeroporti, -75% fatturato sugli scali in Calabria a causa del Covid

Giovanni Bevacqua

Premio alla legalità al carabiniere che catturò 14 latitanti calabresi (VIDEO)

Maurizio Santoro

Regionali in Calabria, otto liste a sostegno di Amalia Bruni

Gabriella Passariello
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content