Calabria7

“Basso Profilo”, il sindaco di Simeri revoca l’incarico di assessore a Saverio Brutto

Il sindaco di Simeri Crichi, Pietro Mancuso, ha ufficialmente revocato la nomina di assessore a Saverio Brutto, arrestato nell’ambito dell’operazione “Basso Profilo”, e tutte le deleghe attribuitegli. Tra le motivazioni “la pendenza del procedimento penale numero 4499/2016 modello 21 (DDA Catanzaro) e le conseguenti misure cautelari eseguite in data 21/1/2021, anche nei confronti del signor Brutto Saverio, per imputazioni aggravate dalla modalità di cui all’articolo 416 bis, comma 1, codice penale”. Da ciò, viene dunque valutato dal sindaco “il venir meno delle condizioni in merito all’opportunità del nominato Assessore a perseguire gli obiettivi amministrativi fissati nel programma di mandato” nonché come “la pendenza del suddetto procedimento penale incide sulla idoneità del nominato a rappresentare gli indirizzi del sindaco delegante ed a perseguirne gli obiettivi programmatici non è in ogni caso da intendersi riferito a qualsivoglia genere di valutazioni afferenti qualità personali o professionali dell’assessore revocato, né è da intendersi sanzionatorio”.

LEGGI ANCHE | Il “Basso Profilo”; di Gallo tracciato dai pentiti: ‘ndranghetista senza “battesimo”

LEGGI ANCHE | Dall’aeroporto di Crotone al Pugliese di Catanzaro, gli appalti del “principino” nel mirino della Dda

LEGGI ANCHE | L’impiegata infedele delle Poste di Catanzaro al servizio dell’imprenditore colluso

LEGGI ANCHE “Basso Profilo”, le spie dell’imprenditore Gallo all’interno della polizia giudiziaria

LEGGI ANCHE | Operazione Basso Profilo, da Talarico a Guglielmo: 50 misure cautelari (NOMI)

LEGGI ANCHE | Voti in cambio di appalti, il ruolo dei Brutto a sostegno dell’Udc e l’imprenditore al servizio del clan

LEGGI ANCHE | Ironia della sorte per Gallo, da intoccabile a “Borderland” in carcere con “Basso Profilo”

LEGGI ANCHE | Basso Profilo, Gratteri: “Ecco il patto tra ‘ndrangheta, imprenditoria e politica”

LEGGI ANCHE | Maxi operazione della Dda su Catanzaro e Crotone, numerosi arresti: coinvolto il notaio Guglielmo

LEGGI ANCHE | Operazione “Basso profilo”, indagato anche Lorenzo Cesa, segretario nazionale Udc

LEGGI ANCHE | Maxi operazione “Basso profilo”, le reazione della politica

LEGGI ANCHE | Operazione “Basso profilo”, ai domiciliari l’assessore regionale Francesco Talarico

LEGGI ANCHE | Operazione “Basso profilo”, la Dda: “False fatture, il nuovo oro dei clan”

LEGGI ANCHE | Operazione “Basso profilo”, De Caprio: “Forte la presenza dello Stato in Calabria”

LEGGI ANCHE | Operazione “Basso profilo”: Vallone: “Scoperto volume d’affari per 250 milioni di euro”

LEGGI ANCHE | “Basso Profilo”, la generosità di Gallo: 18 Rolex per Natale

LEGGI ANCHE | “Basso Profilo”, il ruolo di Gigliotta e il sequestro del Mops

LEGGI ANCHE | “Basso Profilo”, coinvolto anche impiegato di Invitalia

LEGGI ANCHE | “Basso Profilo”, le spie dell’imprenditore Gallo all’interno della polizia giudiziaria

LEGGI ANCHE | “Basso Profilo”, il ruolo de “il principino” Gallo: era il collante tra politica e clan

LEGGI ANCHE | Inchiesta “Basso profilo”, ai domiciliari anche un assessore di Santa Severina

LEGGI ANCHE | Atti falsi per intestare società a teste di legno: “il notaio Guglielmo deve chiudere un occhio”

LEGGI ANCHE | “Basso profilo”, Spirlì: “Gratteri sta regalando ai cittadini una Calabria nuova”

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Gettano pistola durante perquisizione, due arresti a Nicotera

Matteo Brancati

Coronavirus, muore 74enne nel Cosentino

Mirko

Migranti: accoglienza in immobili abusivi, sequestrato albergo

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content