Calabria7

“Basta vittime sulla Statale 106”, Fabio Pugliese lascia la guida dopo 6 anni

Da tempo, da sei anni per la precisione, con l’associazione da lui fondata e guidata dal 23 luglio del 2014 “Basta vittime sulla Strada statale 106”, Fabio Pugliese rappresenta per molti versi un faro sulla sinistrosità sulle nostre strade ma anche sui gravissimi rischi che corriamo quotidianamente, pure per via d’infrastrutture spesso “sgarrupatissime”.

Adesso Pugliese lascia, a sei anni di distanza e dopo aver terminato il suo secondo mandato al timone dell’associazione, dopo la pubblicazione del libro Chi è Stato? e altre apprezzate iniziative per tenere i fari accesi sui morti sulle nostre strade, come ad esempio la fondazione del gruppo Facebook “Basta vittime sulla Ss 106”.
Dovendo riportare anche solo un motivo d’orgoglio del suo lavoro di questi anni, evidenzia la stessa associazione in una nota diramata alla stampa, basterebbe l’aver riportato «al centro del dibattito pubblico il tema dell’ammodernamento e della messa in sicurezza della strada statale 106 “jonica” in Calabria e nel Paese», in realtà affiancato dall’aver co-determinato investimenti di notevole incidenza nel «processo d’elevazione degli standard di sicurezza sulla “strada della morte”» che è la Reggio Calabria-Taranto nell’immaginario collettivo, non meno che nelle statistiche.

Domenica, il suo “congedo publico” con una diretta live proprio sulla pagina Facebook ufficiale dell’associazione: oggi il gruppo sul social network conta 79mila aderenti, oltre 30mila i follower dell’apprezzata pagina Fb.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Il procuratore Bombardieri: “Le Camere penali mi strumentalizzano”

Maurizio Santoro

Nuova SS 106, l’Opera procede ancora a rilento

Andrea Marino

Sanità in Calabria, il premier Conte telefona a Gino Strada

Antonio Battaglia
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content