Calabria7

Beach soccer, sfuma il sogno Mondiale per tre calabresi

Sfuma in finale il sogno dell’Italia del beach soccer di vincere il Mondiale. I tre calabresi, Corosoniti, Montani e Zurlo non riescono nel miracolo sportivo.

Il titolo iridato se lo aggiudica il Portogallo che supera gli azzurri 6-4 nella finale di Asuncion, in Paraguay e si aggiudica la seconda Coppa del Mondo dopo quella del 2015. L’Italia si ferma sul più bello come nel 2008, non è bastata la decima rete di Zurlo, la sesta nelle ultime quattro partite e la doppietta di Ramacciotti nel solito terzo tempo tutto cuore e agonismo dell’Italia. Gori ha sbagliato un rigore nel momento clou del match ma si laurea capocannoniere del torneo con 16 gol.

Il classe 2000 Josep Jr al suo esordio in un Mondiale si toglie la soddisfazione di segnare una rete in finale. Il Portogallo dopo il titolo europeo si prende quello Mondiale grazie alla tripletta di Jordan, giocatore del campionato italiano nominato miglior beacher del 2019.

Al termine della partita arrivano comunque le congratulazioni del Presidente della FIGC Gabriele Gravina:”Quello della Nazionale di beach soccer non è un sogno che si infrange ma un sogno che continua. Ringrazio giocatori, staff tecnico e organizzativo per questo argento mondiale, ma soprattutto per aver saputo emozionare i tifosi italiani e per aver avvicinato anche tanti curiosi. La FIGC e la LND credono molto in questa avvincente disciplina e continueranno ad investire per far crescere il movimento in campo internazionale e in quello nazionale”.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Serie C, Catanzaro-Catania: le probabili formazioni

Matteo Brancati

La sezione arbitri di Catanzaro sta tornando ai fasti del passato

manfredi

Catanzaro-Feralpi Salò, Noto inibito da Giudice Sportivo

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content