Calabria7

Beccato a recuperare la coca in un terreno a Catanzaro, si difende: “Raccoglievo le arance”

“Sono qui per raccogliere delle arance”. Così B.D. 23enne catanzarese, ha motivato la sua presenza in una campagna nei pressi di via Teano, ma gli agenti della Questura di Catanzaro avevano già notato che il giovane aveva appena cercato di nascondere qualcosa sotto una pianta, che si è poi rivelata essere cocaina.

Il personale della squadra volante durante un controllo del territorio hanno notato il giovane,  già pregiudicato, procedere a passo spedito all’interno di un terreno, e, insospettiti dal suo atteggiamento hanno deciso di seguirlo. Il giovane alla vista della Polizia si è chinato ai piedi di una pianta di fichi d’india abbandonando un involucro contenente 56 grammi di cocaina.

Il 23enne, accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente,  è stato arrestato e sottoposto ai domiciliari in attesa del rito per direttissima.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Sanità, ospedale “Pugliese-Ciaccio”: via libera alle nuove assunzioni

Matteo Brancati

Vandalizzata la libreria all’aperto sul corso di Cosenza: volumi gettati nella spazzatura

Antonio Battaglia

Ossessionato dalla gelosia perseguita l’ex moglie a Crotone, emesso provvedimento

Maria Teresa Improta
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content