Calabria7

Beccato con 55 chili di botti durante festa religiosa, un arresto nel Vibonese

cessaniti

I poliziotti della squadra amministrativa della Questura di Vibo Valentia, in occasione della festa religiosa di S. Filippo d’Agira – che si sarebbe dovuta svolgere nella frazione Favelloni di Cessaniti – hanno arrestato un uomo ritenuto responsabile di trasporto, detenzione e alterazione di prodotti esplodenti, ricettazione e inosservanza degli ordini impartiti dall’Autorità. In particolare, nel corso del sopralluogo con la ditta incaricata dello spettacolo pirotecnico, gli agenti hanno riconosciuto un individuo destinatario di divieto di detenzione armi, munizioni ed esplosivi.

L’inseguimento

Ritenendo che lo stesso potesse trasportare illegittimamente materiale esplosivo, gli operatori lo hanno inseguito fino ad un casolare di campagna, sorprendendolo mentre scaricava dal mezzo diversi imballi di cartone. Dai controlli è emerso che le scatole contenessero materiale pirotecnico per uso professionale, connotato da elevato potenziale di rischio, per un peso complessivo di oltre 55 chilogrammi, subito messo in sicurezza con l’ausilio degli artificieri del Nucleo regionale di Catanzaro e successivamente inventariato, catalogato e sequestrato.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

In rada a Pizzo il più grande yacht a motore assistito a vela

Antonio Battaglia

Molestie al Valentini-Majorana di Castrolibero, interviene il sindaco Greco

Mirko

Riapertura scuole, Cnddu: “Fondate preoccupazioni su decisione Tar Calabria”

Giovanni Bevacqua
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content