Calabria7

Biglietti aerei in Calabria per i residenti non potranno costare più di 45 euro

Si è conclusa positivamente la Conferenza dei Servizi sugli oneri di servizio relativi all’aeroporto di Crotone che si è tenuta questa mattina, ed alla quale hanno partecipato rappresentanti del Ministero per le Infrastrutture, dell’Enac, della Sacal, della Regione Calabria, della Provincia di Crotone e del Comune di Crotone. Sono stati recepiti tutti i punti e le osservazioni del Comune che saranno inseriti nel bando di gara, riassunti nell’individuazione della fondamentale tratta Crotone-Roma Fiumicino, 7 giorni su 7, per 3 anni. Verrà applicata, tra l’altro, una tariffa massima agevolata di 45 euro per i residenti. Colta favorevolmente la proposta dell’Assessore Bossi, che ha partecipato con il sindaco Voce ai lavori, di inserire tra gli obblighi la tariffa agevolata per residenti anche agli studenti universitari cosi come la previsione di inserire a bando l’opzione per il quarto anno.

Tariffa agevolata

La stessa tariffa agevolata sarà applicata anche per le persone con disabilità, ragazzi tra i 2 e i 12 anni e anziani over 72. Inoltre si prevede un criterio di premialità con una tariffa agevolata per lavoratori stabili non residenti a Crotone. Obiettivo è accelerare l’iter della pubblicazione del bando per iniziare a volare a partire da Marzo 2023. “Era fondamentale massimizzare la durata del collegamento di Crotone con Roma Fiumicino, verso un hub internazionale, raggiungendo l’obiettivo della continuità aerea territoriale. Abbiamo voluto sostenere con forza le ragioni del territorio e consentire a determinate categorie, in primis i nostri studenti universitari, di volare a tariffe agevolate. Ci auguriamo ora che l’iter proceda rapidamente” dichiara l’assessore Luca Bossi.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Calabria in rosso come il Natale con la speranza del vaccino sotto l’albero (VIDEO)

Mimmo Famularo

Covid in Calabria, 339 nuovi positivi: un morto

Alessandro De Padova

Stop agli interventi di cancro alla mammella nelle cliniche private, Sapia attacca i commissari

Giovanni Bevacqua
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content