Bimba si risveglia al suo funerale e muore poco dopo

Durante il funerale la terribile scoperta: la madre e la suocera si sono accorte che la piccola muoveva gli occhi e che il vetro della bara si appannava
bimba messico

Una terribile storia di malasanità ha sconvolto l’opinione pubblica del Messico. Una bambina di tre anni, dichiarata morta dai medici, ha dato segni di vita mentre era nella bara del suo funerale, per poi morire mentre veniva trasferita in ospedale. Un caso che mette in evidenza la scarsa qualità dell’assistenza medica nelle aree rurali del paese nordamericano. La Procura di Stato di San Luis Potosí ha annunciato di aver aperto un’inchiesta per accertare le responsabilità nel caso, in particolare dei medici che hanno curato la piccola Camila Roxana Martínez, di tre anni, dichiarata morta due volte in meno di 24 ore.

Il 18 agosto la prima dichiarazione di morte

Il 18 agosto la prima dichiarazione di morte

La prima dichiarazione di morte è avvenuta il 18 agosto. Mary Jane Peralta, madre della piccola, ha raccontato di aver portato la figlia da un pediatra nel comune di Villa de Ramos dopo che la bambina ha iniziato a stare male. Il medico ha raccomandato ai genitori di trasferirla in ospedale per essere curata, poiché presentava un quadro di disidratazione. La piccola è stata portata all’ospedale comunitario di base di Salinas de Hidalgo, ma un’ora dopo, i medici l’hanno dimessa.

Non avendo visto alcun miglioramento nella figlia, i genitori hanno deciso di riportare Camila all’ospedale comunitario, e qui l’hanno dichiarata morta. Il certificato elencava nella causa del decesso diarrea acuta, grave disidratazione e shock ipovolemico.

La piccola muoveva gli occhi durante il funerale

Ore dopo, mentre si svolgeva il funerale della bambina, la terribile scoperta: la madre e la suocera si sono accorte che la piccola muoveva gli occhi e che il vetro della bara si appannava, così hanno chiamato un’infermiera che ha confermato la presenza di segni vitali. Chiamati i soccorsi, la piccola è morta durante il viaggio in ambulanza verso l’ospedale. Il secondo certificato di morte afferma che il decesso è dovuto a “edema cerebrale, insufficienza metabolica e disidratazione”.

Quasi 10.000 bambini di età inferiore ai cinque anni muoiono ogni anno in America Latina a causa di malattie diarroiche acute, la seconda causa di morte infantile nel mondo. (ANSA)

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
"La strada da seguire - indica Coldiretti - sono gli accordi di filiera tra imprese agricole ed industriali con precisi obiettivi qualitativi e quantitativi e prezzi equi"
Il Garante campano delle persone private della libertà personale, Samuele Ciambriello precisa: "Nessuna pretesa di tornare in Calabria, basta che venga curato"
Al liceo Capalbi di Vibo dibattito su 'ndrangheta e religione con la partecipazione di prefetto, questore e comandante carabinieri
Al momento il cantiere è sotto sequestro. Sul posto vigili del fuovo, carabinieri e personale sanitario del Suem118
"La sua opera, la sua gentilezza, la sua disponibilità, resteranno sempre indelebili, nella storia e nella memoria della città" affermano i componenti della Fondazione
Il disservizio si rende necessario per consentire la riparazione della condotta idrica di distribuzione
L’uomo ha poi cercato di fornire false generalità ai poliziotti che, dopo accurati controlli, è stato identificato compiutamente
Dal 10 giugno nel quartiere marinaro saranno messe a disposizione 40 biciclette noleggiabili. Il servizio si svilupperà dall’Area Teti
L'anno scorso lo Stato ha pagato oltre 27 milioni di euro per risarcire chi ha subito un'ingiusta detenzione
Il ministro dell’Interno ha visitato la tensostruttura realizzata nel porto di Roccella, che nel 2023 ha accolto oltre 2mila persone
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved