Bimba travolta e uccisa sull’autostrada A2, disposto l’esame esterno sul corpo

Valentina è morta sul colpo mentre l’automobilista è indagato in attesa che la polizia stradale possa concludere le indagini e ricostruire la dinamica dell’incidente
bimba a2

Il sostituto procuratore di Reggio Calabria Tommaso Pozzati ha disposto l’esame esterno sul corpo di Valentina, la bambina di 10 anni morta in seguito a un’incidente stradale avvenuto sull’autostrada, poco prima dello svincolo di Bagnara, in direzione nord (LEGGI QUI). L’incarico è stato assegnato oggi pomeriggio dal pm al medico legale Giovanni Andò che eseguirà oggi stesso l’esame esterno nei locali degli ospedali Riuniti dove la salma della piccola si trova sotto sequestro.

La tragedia

La tragedia

È improbabile, ma laddove dovesse essere necessario, il medico – riporta l’ANSA – valuterà se eseguire anche l’autopsia. La tragedia si è consumata la sera del 5 gennaio scorso quando Valentina si trovava a bordo di un’Audi A3 in compagnia della madre e del compagno di lei. Il mezzo è andato in panne e il fidanzato della madre ha fermato l’auto sulla corsia d’emergenza. Per paura del fumo che usciva dal cofano, la bambina è scesa dal lato sinistro dove, proprio in quel momento, arrivava una Renault Clio guidata da un uomo di 65 anni, originario di Oppido Mamertina.

La piccola è morta sul colpo

Valentina è morta sul colpo mentre l’automobilista è indagato in attesa che la polizia stradale di Palmi possa concludere le indagini e ricostruire, con esattezza, la dinamica dell’incidente. Sul posto eseguiti i rilievi per capire se l’incidente è avvenuto mentre la piccola si trovava nella corsia d’emergenza, dove la Clio non poteva transitare, o se piuttosto a causa della concitazione la bambina, uscendo dall’auto, si è spostata all’improvviso sulla carreggiata autostradale dove l’uomo non ha fatto in tempo a frenare per evitare l’impatto.

Verificare la sussistenza di profili di responsabilità penale

Sul punto, qualche indicazione in più per il pm Pozzati potrebbe arrivare dall’esame esterno disposto “allo scopo di verificare la sussistenza di eventuali profili di responsabilità penale in relazione al decesso” come è scritto nell’avviso notificato all’avvocato Giovanni Greco, difensore dell’automobilista indagato, e ai genitori della piccola Valentina assistiti dagli avvocati Marilena Barbera, Marco Tullio Martino e Antonino Foti.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'imputato secondo l'accusa, si sarebbe fatto praticare rapporti orali da una minorenne in cambio di una somma di denaro
Operazione della Guardia di Finanza nel contrasto al lavoro sommerso. Scoperti dodici lavoratori completamente senza contratto
Torna a crescere la fiducia degli italiani verso le istituzioni, pubbliche e private, ma solo una parte raccoglie oltre la metà dei consensi
Interrogatorio di garanzia davanti al gip di Vibo. Ha risposto a tutte le domande l’ex direttrice amministrativa Valentina Amaddeo. Prodotta una memoria difensiva
L'ordinanza sulla sicurezza dei bagnanti comprende i Comuni da Simeri Crichi a Monasterace fino alla foce del torrente Assi
Ne dà notizia in una nota l'ateneo, spiegando che le circostanze della morte dell'avvocato e giurista "sono in corso di accertamento"
Del caso si sta occupando la Squadra Mobile. Sul luogo dell'agguato la polizia scientifica ha recuperato ben 5 bossoli
Sul posto oltre 15 unità dei vigili del fuoco che hanno lavorato per oltre un'ora nello spegnimento delle fiamme. Al via le operazioni per risalire alle cause del rogo
Sarà attivo il servizio sostitutivo via bus ma non si escludono disagi dal momento che l'intervento avviene nel periodo estivo
Avrebbero causato danni per circa mezzo milione di euro tra furto di energia elettrica e danneggiamenti ai contatori Enel
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved