Calabria7

Bimbo di 6 anni calabrese muore folgorato all’asilo in Germania

E’ morto folgorato da una presa elettrica il piccolo Antonio, 6 anni, tra le braccia della mamma, martedì scorso a Francoforte, nella struttura frequentata dal piccolo nel distretto di Seckbach. 

Il bimbo è di origini calabresi, di Trebisacce, nel Cosentino. Stando a quanto si legge sulla Bild, pare una presa elettrica fosse scoperta e che il bambino l’avesse afferrata. Antonio e sua madre, Elisa C, di origine calabresi, , erano nell’atrio dell’asilo quel pomeriggio, quando improvvisamente il bimbo ha cominciato ad urlare. In pochi istanti è diventato cianotico e in seguito è morto in ospedale.

“Quando sono andato a prendere Antonio, ero negli spogliatoi stava correndo in giro, all’improvviso deve preso un cavo che usciva da una presa che pendeva dal muro”, ha raccontato la donna. Elisa sostiene che nella scuola materna erano stati fatti dei lavori, ma non erano stati completati per riaprire prima la struttura.

Il Pubblico Ministero locale sta indagando sulle accuse di omicidio colposo involontario contro sconosciuti. La mamma ha avviato una raccolta fondi per poter portare il piccolo Antonio in Italia e seppellirlo nel suo paese di origine. Anche il Consiglio dei genitori sta raccogliendo donazioni per aiutare la famiglia con le spese funebri: “Siamo tutti in una profonda tristezza e il nostro pensiero va alla famiglia del piccolo Antonio”.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus Reggio, muore l’ultimo paziente in terapia intensiva

Andrea Marino

Scandalo sessuale alla Municipale di Catanzaro, Tarantino al gip: “Baciata, non violentata”

manfredi

Detenuto straniero suicida nel carcere di Cosenza

mario meliadò
Click to Hide Advanced Floating Content