Calabria7

Bimbo marocchino aggredito a Cosenza, identificati autori gesto

Polizia

Il bambino di nazionalità marocchina si era avvicinato a una neonata, ma il padre della piccola lo aveva allontanato con un calcio. Ora però è stato identificato. L’indagine della squadra volanti della Questura di Cosenza è riuscita a individuare l’uomo che nei giorni scorsi ha aggredito un piccolo di tre anni in via Macallè, traversa di corso Mazzini. Il bambino insieme a due fratelli era andato a comprare un gelato, mentre la madre attendeva di essere visitata da un medico; e, forse incuriosito dalla carrozzina spinta da una giovane coppia, si era avvicinato ma era stato vittima di un gesto violento che gli aveva procurato lesioni giudicate guaribili in cinque giorni dai sanitari.

La visione dei filmati di numerose videocamere di sistemi di videosorveglianza ha portato a individuare i presenti all’accaduto, e poi qualcuno ha facilitato il lavoro degli investigatori testimoniando. Così sono stati identificati T.D., 22 anni, e M.V., 24 anni, autori dell’aggressione, ora denunciati. Le indagini proseguono per comprendere i motivi dell’aggressione.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Esce dal supermercato e muore, dramma nel catanzarese

Danilo Colacino

Regione, Oliverio si congratula con prof. Mastroianni per incarico all’UE

Matteo Brancati

Maltrattava la madre e la sorella minore, un arresto

Andrea Marino
Click to Hide Advanced Floating Content