Blitz degli ambientalisti a Roma: liquido nero nella Fontana di Trevi 

Ennesimo blitz degli ambientalisti, che hanno colpito di nuovo a Roma. Circa dieci attivisti di Ultima generazione hanno gettato un liquido nero, carbone vegetale, nella Fontana di Trevi. Esponendo uno striscione per sostenere la campagna “Non paghiamo il fossile”, i giovani ambientalisti sono entrati in piedi dentro la fontana urlando “Il nostro Paese sta morendo”, tra gli insulti dei passanti e dei turisti. La polizia locale ha interrotto la manifestazione. Gualtieri: “Basta con queste assurde aggressioni ai monumenti”. Prima i giovani attivisti hanno lanciato in acqua liquido nero, poi sono entrati nella fontana esponendo il loro striscione. 

Gualtieri: “Basta con le assurde aggressioni ai monumenti”

Gualtieri: “Basta con le assurde aggressioni ai monumenti”

 Il sindaco di Roma Roberto Gualtieri ha condannato il blitz con queste parole: “Basta con queste assurde aggressioni al nostro patrimonio artistico. Oggi imbrattata la Fontana di Trevi. Costoso e complesso il ripristino. Invito gli attivisti a misurarsi su un terreno di confronto senza mettere a rischio i monumenti”. 

“Nessun danno permanente”

 “Fortunatamente la prima stima è che non dovrebbero danni permanenti – aggiunge il primo cittadino – perché la vernice nera si è depositata tutto attorno al materiale di impermeabilizzazione, non sul marmo, e dovrebbe essere possibile rimuoverla senza danni permanenti. Il rischio è quando va sul marmo che è poroso”. 

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
La Cgia di Mestre denuncia il fenomeno della crescente presenza nel settore di installatori, sprovvisti dell'adeguata formazione obbligatoria
Gli imputati dovranno pagare anche una provvisionale di 50 mila euro per i genitori e 10 mila euro per il fratello
Le piattaforme procurano volontà di passare sempre più tempo online, astinenza quando si è offline e fallimento nel controllo del tempo
“In questo anno e mezzo di governo, traspare il solito odio rosso senza vergogna. Una vera e propria escalation di insulti ai danni della presidente”
Vittima e aggressore sono già stati indagati nell'Operazione Tritone. Dietro il tentato omicidio l'ombra della mafia nel settore degli autospurghi
Gli amministratori comunali si sono confrontati con i partner del progetto "La Città della Cultura". Il sindaco: “Vogliamo essere pronti"
“L’idea del Governo di realizzare nella zona di Alli di Catanzaro un CPR si pone in modo netto contro le aspirazioni di crescita della città”
La candidatura del presidente della Regione era stata anticipata. "Ho deciso di dare una mano al ministro", aveva detto
La donna ha anche aggredito un’impiegata che ha cercato di fermarla. I danni complessivi sono stati di circa 1.500 euro
Il deceduto è di nazionalità georgiana ed è stato trovato vicino ai bagni pubblici. Gli inquirenti hanno disposto l’autopsia
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved