Blitz della Polizia, confiscati beni per un milione a un imprenditore reggino

Sigilli ad appezzamenti di terreni, unità immobiliari, un'impresa e rapporti finanziari
beni reggio

Gli agenti di Polizia della Questura di Reggio hanno dato esecuzione al provvedimento con cui il Tribunale Sezione Misure di Prevenzione ha disposto la confisca del patrimonio mobiliare ed immobiliare di un imprenditore reggino operante nel settore del commercio all’ingrosso di arredamento per uffici e negozi, arrestato il 24 giugno 2020 in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare, emessa nell’ambito dell’operazione “Malefix” in quanto indiziato del reato di associazione per delinquere di stampo mafioso ed estorsione. In particolare, all’uomo viene contestata una tentata estorsione operata ai danni di un gestore di materiale di consumo al fine di favorire la società che eseguiva i servizi di pulizia al Gom di Reggio.

Capitale sproporzionato rispetto ai redditi dichiarati

Le successive indagini patrimoniali – secondo la Questura – hanno dimostrato che l’imprenditore, in virtù dell’appartenenza al clan mafioso, era riuscito, con il profitto derivante dalla gestione di attività illecite e avvalendosi della forza intimidatrice derivante dal vincolo associativo, ad accumulare un ingente capitale, sproporzionato rispetto ai redditi dichiarati, che reinvestiva nell’acquisto di beni immobili al fine di eludere la normativa antimafia.

Il sequestro, richiesto dal questore di Reggio sulla base delle risultanze investigative, corroborate dalla pronuncia confermativa del Tribunale della Libertà, aveva evidenziato l’evidente sperequazione finanziaria tra quanto dichiarato ed il patrimonio acquisito.

L’elenco dei beni sequestrati

Il Tribunale di Reggio Calabria – Sezione Misure di Prevenzione, accogliendo le risultanze investigative, ha disposto la confisca dei seguenti beni:

  • 12 appezzamenti di terreno;
  • 3 unità immobiliari,
  • un’impresa individuale sita in Reggio Calabria e avente ad oggetto la progettazione e la realizzazione di arredamento per interni;
  • 2 rapporti finanziari intestati rispettivamente alla moglie e alla figlia del nominato in oggetto.
    L’autorità giudiziaria ha disposto, altresì, la misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale di P.S. con obbligo di soggiorno nel comune di residenza per quattro anni. Il valore dei beni confiscati ammonta complessivamente a 1 milione di euro.
  • © Riproduzione riservata

    TI POTREBBE INTERESSARE
    Sul posto sono presenti, oltre ai soccorritori, le squadre di Anas e delle Forze dell’Ordine per la gestione della viabilità in loco
    La difesa ha dimostrato il non coinvolgimento nei fatti contestati e la totale inconsapevolezza di essere partecipe di un disegno criminoso
    Accolta l'istanza difensiva all'esito dell'interrogatorio di garanzia in cui l'indagato si è avvalso della facoltà di non rispondere
    Il progetto che ha partecipato alla call europea ha trai partner anche la Umg di Catanzaro, l'Università Mediterranea di Reggio, e la Regione Calabria
    Il presidente Mancuso: “Il Consiglio si dota di una tecnologia emergente nell’ambito della sperimentazione ingegneristica”
    Il comune nel Cosentino mira a diventare una meta ambita per gli amanti dell'arte, della cultura e della gastronomia
    L'assessore regionale ai Trasporti Emma Staine: “Attuare un sistema di trasporti intermodale che possa agevolare il rilancio del territorio”
    Iscritti sul registro i vertici di Endered Italia. L'inchiesta è partita dalla denuncia di un altra azienda a proposito delle gare per le convenzioni
    I nuovi dettagli dall'inchiesta: dall'ex direttrice ai colleghi la "mobilitazione" per aiutare la candidata privilegiata a superare gli esami
    L’iniziativa del Coordinamento provinciale a sostegno del popolo palestinese partirà da Piazza Matteotti
    RUBRICHE

    Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

    Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

    Direttore Responsabile Mimmo Famularo
    Caporedattore Gabriella Passariello

    Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

    2024 © All rights reserved