Bocce, quinta giornata del campionato interprovinciale specialità volo

Quinta giornata dai numeri interessanti per il campionato interprovinciale specialità “volo”. A due giornate dal termine della fase di andata, le squadre entrano nel vivo del gioco. Nel girone A, Pizzo si presenta alla sfida in trasferta fortemente intenzionata a confermare il ruolo di capolista, così fa, vincendo 5 a 1 contro un Cortale che non riesce ad entrare in partita e la cui situazione diventa sempre più precaria. Numeri da capogiro a Caraffa che affossa in casa propria Ciaramidu sul risultato di 5 a 1 spodestando la squadra dalla seconda posizione.

A Decollatura la sfida contro Postararu si è dipanata con esiti alterni e solo allo scadere del confronto quest’ultimi si sono piegati alla volontà della squadra di casa per 4 a 2. Sale in cattedra anche Pianopoli che nella gara contro il Lamezia Bocce non concede molto spazio, gli ospiti sono chiamati a rispondere agli attacchi, ma dopo aver incassato l’ennesimo punto capitolano sul 5 a 1. I risultati dell’ultimo fine settimana vedono Pizzo in testa alla classifica a 15 punti, ben distanziata a cinque lunghezze c’è il Caraffa che sorpassa Ciaramidu, il quale rimane fermo 9 punti. Al quarto posto con 6 punti il Decollatura che scavalca Postararu approfittando del vantaggio nello scontro diretto, stessi punti per Pianopoli e Postararu che scivolano rispettivamente al quinto e sesto posto. Segue il Lamezia Bocce a 5 punti, mentre sul filo del rasoio a 1 punto c’è il Cortale.

A Decollatura la sfida contro Postararu si è dipanata con esiti alterni e solo allo scadere del confronto quest’ultimi si sono piegati alla volontà della squadra di casa per 4 a 2. Sale in cattedra anche Pianopoli che nella gara contro il Lamezia Bocce non concede molto spazio, gli ospiti sono chiamati a rispondere agli attacchi, ma dopo aver incassato l’ennesimo punto capitolano sul 5 a 1. I risultati dell’ultimo fine settimana vedono Pizzo in testa alla classifica a 15 punti, ben distanziata a cinque lunghezze c’è il Caraffa che sorpassa Ciaramidu, il quale rimane fermo 9 punti. Al quarto posto con 6 punti il Decollatura che scavalca Postararu approfittando del vantaggio nello scontro diretto, stessi punti per Pianopoli e Postararu che scivolano rispettivamente al quinto e sesto posto. Segue il Lamezia Bocce a 5 punti, mentre sul filo del rasoio a 1 punto c’è il Cortale.

Nel girone B è amaro il pareggio per l’Aurora che nella sfida contro la Malaspina perde il primo posto in classifica. Gara che dopo una prima parte tiratissima e ben giocata da tutti i contendenti, si è conclusa in perfetta parità sul 3 a 3. Sale in cattedra la Santa Lucia che ha le idee chiare e detta legge nel match contro Adami. Squadra catanzarese che vince con largo divario tutti i giochi, mostrando segni di cedimento solo nel gioco combinato, vinto ai tiri di spareggio, dopo un avvicendato testa a testa dalla coppia Fresca – Sirianni. Successo prezioso per 5 a 1 quello della Santa Lucia che supera di misura l’Aurora, rilanciando le proprie ambizioni d’alta classifica. Sembra intanto aver imboccato la strada giusta la Folgore che ha così inanellato il suo terzo successo consecutivo battendo per 4 a 2 una cavillosa Vibonese che fino alla fine le ha tentate tutte per completare la rimonta.

Alle prese con una stagione decisamente sfavorevole il Carreaux che perde fuori casa la sua quinta partita, espugnata questa volta con un sonoro 6 a 0 da un Cardinale che non lascia scampo sulle proprie corsie. La classifica vede ora in vetta Santa Lucia a 12 punti, seguita dalla vicecapolista Aurora a quota 11 punti. Rimane ben saldata al terzo posto Folgore con 10 punti, sale al quarto posto Cardinale con 7 punti, in discesa il cammino della Malaspina che li vede ora 6 punti seguita dalla Vibonese a 5 punti. Penultimo posto per Adami a 4 punti, ultimo posto per Carreaux fermo ancora a 0 punti e le cui sorti si fanno sempre più sfavorevoli visti gli scontri poco abbordabili alle porte. Il calendario riprenderà regolarmente il prossimo 28 aprile, dopo il consueto turno di riposo previsto per la domenica delle Palme e la domenica di Pasqua.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
storie
La fece realizzare l’avvocato Giovanni Correale Santacroce, socialista, primo sindaco del capoluogo dopo la caduta del fascismo
Eseguite 10 misure cautelari nei confronti di 4 donne e due uomini che gestivano le minori. Gli incontri avvenivano in un b&b
Il magistrato in aula aveva chiesto la condanna a poco più di un anno di reclusione per l'imputato giudicato con rito abbreviato
il retroscena
L'idea di poter beneficiare di un loro sostegno sotterraneo a discapito del centrodestra? Tutte le contraddizioni di un comizio elettorale
Serie B
La squadra di Vivarini a un passo dal clamoroso sorpasso nel finale con Donnarumma che colpisce il palo. Si deciderà tutto sabato allo Zini
Insussistenti gli addebiti disciplinari che venivano contestati all'ex procuratore aggiunto di Catanzaro già prosciolto dalle accuse a Salerno
"Sempre più numerose le segnalazioni di utenti che denunciano telefonate da parte di presunti rappresentanti di aziende o altri enti"
A bordo c'erano 211 passeggeri e 18 membri dell'equipaggio. Ancora non è chiaro esattamente cosa sia successo
I dissidi che hanno portato alla lite sarebbero da ricondurre a problemi di natura privata. L’arma è stata sequestrata 
Armati di guanti, rastrelli, sacchetti e di tanta voglia di fare i volontari dell'associazione hanno ripulito il litorale
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved