Calabria7

“Bonifici sospetti”? Occhiuto nega: “Tutto trasparente, attività di routine per Bankitalia”

Il capogruppo di Forza Italia alla Camera: "Gratteri svolge una fondamentale azione contro la ‘ndrangheta e per la legalità"

“Mai avrei immaginato che si potessero sfruttare le mie aziende, il mio impegno a creare ricchezza e lavoro, che oltretutto è precedente al mio ingresso in politica, per alimentare la polemica pre-elettorale. Ma tant’è: la mancanza di argomenti porta a tentare il tutto per tutto…”. Roberto Occhiuto, candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Calabria, risponde così all’articolo del Domani che parla di “bonifici sospetti” finiti nel mirino dell’antiriciclaggio di Bankitalia. Raggiunto al telefono dall’Adnkronos, Occhiuto assicura che le “due operazioni bancarie di cui si parla nell’articolo difficilmente potrebbero essere più trasparenti”: si tratterebbe “dell’incasso per la vendita di una società, avvenuto con un assegno richiamato nell’atto notarile, e del pagamento di una prestazione professionale regolarmente fatturata”.

Attività “di routine” per Bankitalia

La “segnalazione della Banca d’Italia” risponderebbe invece a “una mera attività di routine, a cui soggiacciono i movimenti dei conti correnti di tutti gli italiani”. Occhiuto respinge le accuse sulle sue società e alcuni pagamenti, precisando che sono “del tutto regolari” anche i prestiti Covid incassati dalle aziende di cui è titolare. “Si fa anche riferimento ai cosiddetti prestiti Covid di cui le mie società, come del resto buona parte delle aziende italiane – rimarca – hanno beneficiato. Peccato che l’accenno sia inutilmente malizioso e i numeri citati errati, mentre davanti alle difficoltà di realtà produttive si dovrebbe avere ben altro atteggiamento”.

Il socio/manager nominato “per il curriculum”

Quanto ai rapporti con il suo socio, Paolo Posteraro, Occhiuto dice: “Non capisco la polemica sul ruolo di manager pubblico del mio socio, nominato a seguito della comparazione tra diversi curricula e impegnato nel mondo delle istituzioni già molti anni prima di entrare in società con me”.

LEGGI ANCHE | L’antiriciclaggio e gli “affari” di Occhiuto, tra “bonifici sospetti” e prestiti per il Covid

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Lunghe code e disagi all’imbarco del volo Lamezia-Londra

nico de luca

Alluvione ottobre 2018, governo stanzia 95,7 milioni di euro

Matteo Brancati

Coronavirus, azienda ospedaliera Pugliese-Ciaccio ringrazia i donatori

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content