Calabria7

Braglia: “Partita bellissima, siamo sulla strada giusta”

di Antonio Battaglia – Importante per morale e classifica, superfluo precisarlo, ma soprattutto per la grande tenacia messa in campo. Questo Cosenza ha dimostrato di non meritare l’ignobile quartultimo posto: una prestazione da far tremare i polsi, sicuramente la migliore della stagione.

Ne è convinto anche Piero Braglia, che si presenta in sala stampa col viso carico di gioia: “E’ giusto lodare i ragazzi perché hanno fatto una partita bellissima. A me interessava vedere un miglioramento nella prestazione dei miei giocatori e  posso assicurare che la strada intrapresa è quella giusta. Dobbiamo migliorarci giorno per giorno”.

Nella ripresa, la Cremonese ha dovuto fare i conti con il muro difensivo rossoblu: “Siamo stati costretti ad abbassarci, loro hanno schierato quattro punte. Ho cambiato solo negli ultimi 5/6 minuti con l’inserimento di Monaco. Abbiamo avuto occasioni incredibili per chiuderla”. Il tecnico toscano conclude il suo intervento dando uno schiaffo a tutti i suoi detrattori: “Ogni anno c’è sempre un periodo difficile e dicono di volermi mandare a casa. Siamo la seconda difesa del campionato, parlano i numeri”.

A seguire, ecco Riccardo Idda in mixed zone. Una prestazione eccellente la sua, in compagnia di un reparto arretrato oggi ineccepibile: “Dovevamo essere concentrati, questa vittoria potrebbe essere la svolta. Continuiamo così, senza paura e con fiducia nei nostri mezzi. Venivamo da una brutta sconfitta contro una diretta concorrente per la salvezza e oggi servivano i tre punti per il riscatto”.

D’ora in poi, il branco rossoblu dovrà rispondere sempre presente. Vietato sbagliare: “La Serie B è un campionato difficile, non si sa mai come va. Ci vuole un po’ più di cattiveria. a Trapani andremo per fare punti e toglierci dai bassifondi della classifica”. Il difensore sardo tiene a ricordare i quattro tifosi del Cosenza scomparsi qualche settimana fa: “Non abbiamo potuto dedicare loro la vittoria nello scorso turno, lo facciamo oggi. E’ stato anche merito loro se siamo riusciti a vincere”.

Infine, ai microfoni dei giornalisti si presenta l’autore del secondo gol Emmanuel Rivière: “Ho visto molti stadi, ma è stato divertente segnare qui e fare la mia classica esultanza. All’inizio ho avuto un po’ di difficoltà nell’ambientamento, ora capisco le giocate dei miei compagni e va tutto meglio”.

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Volley, Soverato impegnato nella trasferta di Sassuolo

Mirko

Sanità Cosenza, proteste lavoratori Cup: riunione da Cotticelli

Andrea Marino

In auto con un chilo di cocaina, in manette 28enne nel Cosentino

bruno mirante
Click to Hide Advanced Floating Content