Calabria7

Brogli alle comunali di Reggio, il Pd sospende Castorina dagli incarichi di partito

Antonino Castorina

La Commissione nazionale di garanzia del Pd ha deliberato di sospendere cautelativamente dal partito e dalla Direzione nazionale di cui è componente Antonino Castorina, posto ieri agli arresti domiciliari nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Reggio Calabria sui duplicati delle tessere elettorali usate per far risultare il voto di cittadini anziani, tra cui alcuni deceduti, che in realtà non si sono recati alle urne alle comunali del 20 e 21 settembre.

Nel provvedimento si ricorda che il regolamento nazionale delle Commissioni di garanzia prescrive che “l’iscritto o l’iscritta sottoposto a procedimento penale è sospeso cautelativamente dal partito dal giorno in cui è stato emesso contro di lui un provvedimento di restrizione della libertà personale” e che “non sussistono particolari gravi motivi che ostino all’adozione delle misure di sospensione”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Europee: Santelli (FI), Calabria protagonista insieme a Berlusconi

manfredi

Coronavirus, 5 nuovi positivi a Vibo Valentia, Limardo: “Forte ritardo su tamponi”

Mirko

Operazione “Waterfront”: annullata misura cautelare a Custureri 

Andrea Marino
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content