Calabria7

Brogli elettorali a Reggio, de Magistris: “Il Pd si interroghi sulle scelte”

De magistris

La questione che si va delineando a Reggio Calabria con i recenti arresti in merito alle ultime consultazioni elettorali ci dice esattamente questo: l’argomento non è essere giovani, ma essere liberi, onesti, competenti, coraggiosi, trasparenti”. Lo afferma il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, candidato alla presidenza della Regione Calabria. “Il consigliere comunale Castorina, che parrebbe vertice di un sistema come minimo moralmente disgustoso, è anagraficamente giovane, rappresenta anzi – sostiene de Magistris – un figlio del Pd reggino, primo degli eletti del centrosinistra, già  capogruppo del partito in consiglio comunale, delegato al bilancio della Città  Metropolitana, membro della direzione nazionale del Pd, insieme a diversi altri incarichi che ne sanciscono un ruolo di primo piano in Calabria. Se non altro bisogna che una classe dirigente si interroghi almeno sulla capacità  o l’incapacità  di scegliere i propri rappresentanti e di dare loro ruoli apicali e, perfino, di controllo”.

“Il caso Castorina non è isolato”

“Ecco perché – prosegue de Magistris – il caso Castorina non può essere derubricato a semplice fatto isolato, né il Pd può pensare di limitarsi ad una sospensione, perché al centro rimane il problema di un sistema che dà la possibilità a personalità  del genere di emergere, rappresentare la cittadinanza, determinare scelte politiche da protagonista, come punta di diamante”. De Magistris aggiunge: “A chi pensa che basti svecchiare la classe dirigente, rispondo che la questione non è affatto anagrafica, ma morale. A chi guarda alla Calabria con speranza, con voglia sincera di cambiare dico: bisogna dire un no netto a chi, giovane o anziano che sia, ha partecipato alla costruzione di una classe dirigente spregiudicata e inaffidabile, che ha fatto del consenso elettorale – ad ogni costo – l’unico obiettivo e l’unica selezione dei propri rappresentanti. Seguo ciò che accade a Reggio Calabria – conclude il sindaco di Napoli e candidato alla presidenza della Regione Calabria – con molta vicinanza a tutte le persone che vedono tradito il proprio diritto al voto”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

‘Ndrangheta, evade da domiciliari: arrestato a Roma da carabinieri

Matteo Brancati

Regionali, Puccio: “Sulla lentezza dei risultati definitivi esiste un problema”

Matteo Brancati

Pd Lamezia: “Maggiore attenzione per il nostro territorio

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content