“Caino senza fissa dimora”, a Soverato la presentazione del nuovo libro di Riverso

Giovedì 30 giugno, alle ore 18:30 al Lido Marinella di Soverato, si terrà la presentazione del libro "Caino senza fissa dimora"
Caino senza fissa dimora

Giovedì 30 giugno, alle ore 18:30 al Lido Marinella di Soverato, si terrà la presentazione del libro “Caino senza fissa dimora”. Introdurrà il convegno Francesca Savari – presidente Fondazione Architetti di Catanzaro. Saluti istituzionali di Daniele Vacca, sindaco di Soverato. Modererà l’incontro Eros Corapi – presidente Ordine Architetti di Catanzaro. Presentazione del libro a cura di Antonio R Riverso, autore Professor at International Academy of Architecture. Molto probabilmente tutti conoscono la storia – si legge in una nota –, ognuno la legge e la interpreta come vuole, ma è interessante guardarla con l’occhio di Antonio R. Riverso con “Caino senza fissa dimora, esegesi del ritorno”, il quale volge uno sguardo benevolo verso l’omicida, ponendo delle attenuanti al suo delitto. Caino preso dalla rabbia furiosa si scaglia contro il fratello uccidendolo, la gelosia gli aveva divorato il cuore, il Signore a lui preferiva suo fratello Abele e lui ne soffriva.

Erano ormai cresciuti Caino e Abele quando scoppiò una lite furibonda sulla missione dei doni al Signore, anche se qualcuno sospetta che si sia trattato di una scenata di gelosia o meglio questioni di proprietà temporale delle donne (che poi erano loro sorelle), più che di sesso praticato liberamente. Comunque! Certo, il Signore avrebbe potuto ascoltarlo, sentire le sue ragioni… cercare di comprendere l’efferato gesto e invece lo ha cacciato via, condannandolo a vagare per il mondo senza una fissa dimora per l’eternità.

Erano ormai cresciuti Caino e Abele quando scoppiò una lite furibonda sulla missione dei doni al Signore, anche se qualcuno sospetta che si sia trattato di una scenata di gelosia o meglio questioni di proprietà temporale delle donne (che poi erano loro sorelle), più che di sesso praticato liberamente. Comunque! Certo, il Signore avrebbe potuto ascoltarlo, sentire le sue ragioni… cercare di comprendere l’efferato gesto e invece lo ha cacciato via, condannandolo a vagare per il mondo senza una fissa dimora per l’eternità.

Il concetto di felicità

Caino parte con tutta la sua famiglia, ma poi si allontana da solo e comincia il suo vagare. Si dice che abbia fondato tutte le città del mondo e quindi l’Autore lo insegue con curiosità, vuole scoprire i luoghi nei quali ha soggiornato. Di fronte ai suoi occhi si svelano tanti paesaggi, mille volti e tantissime storie. Il concetto di felicità, secondo Caino, è legato all’idea di un sistema di architettura avanzata, Eu-metapolis, volto alla liberazione della concezione classica di città e delle sue infrastrutture. Forse potrà realizzare il suo sogno, forse potrà fermarsi, chissà: magari il Signore l’ha perdonato (estratto dalla presentazione e pubblicazione di: Albatros – Il Filo)

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
"Zaccheria" maledetto per gli Squali, che nella gara di ritorno dovranno quantomeno pareggiare i conti per accedere alla Final Four
"Sempre scherzoso e sorridente, grande lavoratore e umile. Ora insegna agli angeli a fare off road"
L'ipotesi più plausibile al momento è che l'attentato possa avere una matrice estorsiva
I genitori della giovane avevano lanciato un crowdfunding sulla piattaforma GoFundMe il 15 maggio
"È stata una serata straordinaria, che Botricello non dimenticherà a lungo"
Il Pontefice si è recato negli studi Rai per registrare un intervento all'interno del programma "A sua immagine"
Kevin Murataj, insieme ai compagni di classe e agli insegnanti, stava lasciando una pizzeria per proseguire la serata in discoteca
Il rogo si è sviluppato nel primo pomeriggio di sabato. La colonna di fumo visibile a diversi chilometri di distanza
L'uomo è stato colpito davanti al portone di casa. Trasportato d'urgenza in ospedale, è deceduto poco dopo il suo arrivo
La tecnica è quella di lanciare involucri con droga e telefonini nei pressi dei cortili, dove i detenuti svolgono le ore di aria e socialità"
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved