Calabria 15esima in Italia per numero di incidenti stradali, aumentati del 10% nell’ultimo anno

In Calabria, nel 2022, si sono verificati 2.847 incidenti stradali. Tra le province, Reggio la prima per numero di sinistri
incidente cosenza

In Calabria, nel 2022, si sono verificati 2.847 incidenti stradali (+10,1% sul 2021). Lo rivela una ricerca del Centro studi di Autoscout24, portale di annunci auto, sulla base di un’elaborazione su dati Istat che posizione la regione 15º posto in Italia. Dalla ricerca emerge inoltre che se si confronta il dato con la popolazione, la Calabria si piazza 19º posto con 154,2 incidenti ogni 100mila residenti, collocandosi tra le più virtuose con il Molise.

Reggio la prima per numero di incidenti

Reggio la prima per numero di incidenti

A livello provinciale, Reggio è prima sia per numero di incidenti (962) sia in relazione alla popolazione (185,5 incidenti ogni 100mila residenti). Seguono Catanzaro (170,7), Crotone (156,7), Cosenza (128,2) e Vibo Valentia (122,1).

“Il tema della sicurezza è quindi prioritario – è detto in una nota – e il nuovo codice stradale prevede, tra gli altri, l’inasprimento delle sanzioni per l’utilizzo del cellulare alla guida o per chi consuma alcol. Per ridurre gli incidenti, secondo gli utenti, inoltre non bisogna ‘lavorare’ solo sui comportamenti errati, ma è fondamentale migliorare lo stato delle strade, giudicato negativamente da oltre metà degli intervistati. A causa delle cattive condizioni stradali, infatti, oltre un quarto del campione ha causato o subito nella sua vita almeno un incidente, anche lieve”.

Distrazione alla guida, causa principale degli incidenti

“Cosa preoccupa principalmente gli utenti – riporta ancora la nota – quando sono su strada? Secondo quanto emerso dalla ricerca sono proprio gli altri guidatori (per il 73%) e i pedoni (38%). Anche la presenza di buche si conferma una grande fonte di apprensione, indicata da oltre la metà del campione, ma per chi usa abitualmente la bici, sale la paura per i mezzi pesanti (per il 38%, contro una media del 15%). Al contrario, solo il 2% pensa che superare i limiti di velocità sia pericoloso, e infatti ben sette utenti su dieci dichiarano di eccedere a volte o spesso i limiti imposti a livello urbano o extra urbano. Andando invece a indagare le motivazioni di chi ha provocato un incidente, si vede come la causa principale sia stata la distrazione alla guida (per il 64%), seguita da una mancata osservanza della segnaletica o delle norme di circolazione (18%). (ANSA)

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Tra i rifiuti bruciati c'era anche della plastica, i cui fumi inalati rischiano di provocare un avvelenamento da sostanze chimiche tossiche e danni alla trachea, alle vie respiratorie e ai polmoni
È il modello che viene utilizzato per il versamento di tributi, contributi e premi e permette, nella stessa operazione, anche la compensazione di eventuali crediti
In genere avviene dopo 10 anni, ma ci sono anche casi in cui interviene prima: in quali casi succede
Da gennaio 2024 sono stati confermati 5 cinque casi nella stessa regione
L'Intervista
Lo scenario prefigurato dal docente Unical che estende il problema a tutto il Paese: "Lo Stato rischia di fallire"
l'inviato
In 200 vivono nel totale degrado in uno degli angoli più nascosti della tanto osannata Perla del Tirreno. Mezzo secolo di promesse e mancate risposte
Si tratta di due migranti di circa 30 anni, accusati di reati contro il patrimonio e la persona
Ceraso: “Oggi la mia gente ha dimostrato di non avere paura, sono orgoglioso di essere il loro sindaco”
Per ricostruire la dinamica dell'incidente sono intervenuti i carabinieri e gli ispettori dell'azienda sanitaria locale
Il racconto di un uomo di 56 anni sopravvissuto perché ha ricevuto microbiota fecale e fegato
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved