Calabria7

Calcio a 5, scoppiettante pareggia tra Catanzaro Futsal e il Cassano

Non era una gara semplice, il Cassano veniva da un turno di riposo e quindi con una settimana in più per preparare la gara, mentre il Catanzaro reduce da due sconfitte in altrettanti derby contro Cosenza e Reggio Calabria, cercava il riscatto. C’è parzialmente riuscito grazie ad una prova coraggiosa, regalando a tratti il secondo tempo ma reagendo con caparbietà fino alla fine con Ecelestine autore a 20 secondi dalla fine del gol del pareggio. Un 5-5 scoppiettante che ha fatto divertire i presenti sugli spali per una gara di A” davvero spettacolare. Una gara dai due volti tra primo e secondo tempo. Sui chiudono infatti sull’1-0 i primi 20 grazie al gol del polacco Firanczyk – appena entrato – al minuto 11’25. Nonostante il Cassano provi a reagire con le conclusioni di Barbosa, Perri e Garcia, la difesa giallorossa tiene e il bravo Rotella riesce a mantenere la propria porta inviolata.

Rigore negato e proteste

Anche un rigore negato su Ecelestini provoca le proteste della panchina giallorossa. Nella ripresa è tutta un’altra gara. Apre una traversa di Garcia, poi il Catanzaro raddoppia con Monterosso che segna il 2-0. La svolta per gli ospiti è un rigore concesso frettolosamente per un fallo su Raid che lo stesso giocatore ospite realizza al minuto 15’25. Seguono momenti di amnesia del roster di Pasquale Praticò che nel giro di un minuto capitola altre due volte: prima una sfortunata autorete di Vinicius e poi Lestingi, ribaltano la gara sul 3-2 per il Cassano. Dentro di nuovo Firanczyk che è abile a procurarsi una punizione dal limite: assist a Calabrese che segna il 3-3. A quel punto anziché gestire la gara, Calabrese e compagni subiscono un altro inaspettato 1-2 di Raid e Barbosa e il Cassano è di nuovo in vantaggio per 5-3. Ma la rabbia del roster di casa esplode ed è un assedio alla porta di Di Benedetto: al minuto 5’16 è Spagnolo a firmare il 5-4 mentre Ecelestini a 20 secondi dalla fine mette i sigilli al definitivo 5-5 con il “PalaGallo” che può esplodere di gioia. Finisce così in pareggio la gara, spettacolare nella ripresa e che ha divertito i tifosi presenti sugli spalti. Mister Praticò a fine gara contento a metà, sicuramente per la reazione dei suoi, un po’ meno per il risultato finale visto che un pò di attenzione in più dei suoi ragazzi nella ripresa avrebbe portato alla vittoria prima della sosta: “Pazienza – commenta il mister – quando una gara non si può vincere, è sempre meglio pareggiare anziché perdere. Ora la sosta al momento giusto per ricaricare le energie, ne abbiamo bisogno”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

In Calabria 176 nuovi casi di Covid, 76 guariti e 2 morti

Sergio Pelaia

‘Ndrangheta, Gratteri: “Imprenditori e politici usano i boss come agenzia di servizi”

Maurizio Santoro

Facebook, occhio al virus: ha già colpito molti utenti calabresi

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content