Cambio al vertice della Polizia, Rodolfo Ruperti nuovo questore di Vibo Valentia

Cristiano Tatarelli sarà trasferito a Campobasso. Ruperti ha già guidato la Squadra Mobile vibonese in operazioni di contrasto alla 'ndrangheta
ruperti

Cambio al vertice della Questura di Vibo Valentia: Rodolfo Ruperti, già capo della Squadra Mobile a Vibo prima di assumere incarichi a Catanzaro e successivamente a Palermo, prenderà il posto di questore a partire da aprile. Cristiano Tatarelli, che aveva assunto l’incarico nel novembre del 2022, si trasferirà alla Questura di Campobasso, come stabilito dal Ministero dell’Interno.

Ruperti, 59 anni, è un esperto della ‘ndrangheta vibonese. È stato responsabile di operazioni importanti contro i clan Mancuso, Lo Bianco e La Rosa, come “Dinasty-Affari di famiglia” nell’ottobre 2003, Nuova Alba nel febbraio 2007, Odissea nel settembre 2006 e “Dinasty 2- Do ut Des” nell’ottobre 2006, quest’ultima coordinata dalla Dda di Salerno. Ha condotto oltre 60 operazioni in Calabria, colpendo duramente sia i clan del capoluogo di regione quando era capo della Squadra Mobile di Catanzaro, sia le consorterie del Lametino. In precedenza ha diretto il commissariato di polizia di Palmi e la Squadra Mobile di Caserta.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Messa in sicurezza l’area, è stato chiuso al traffico il tratto interessato dal rogo per il tempo necessario alle operazioni di spegnimento
Il governatore: "La nostra terra ha vitigni eccellenti e tante piccole cantine"
Ordinato sacerdote nel 1936 fu membro per sedici anni della Compagnia di Gesù, insegnando filosofia e teologia
Sul posto il personale medico del 118 ed i carabinieri per i rilievi del caso, assieme a squadre dell'Anas
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
Un evento che ha riunito i congregari presenti, finalizzato all’approvazione dei documenti contabili dell'associazione
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved