Calabria7

Camera Commercio Catanzaro, il bilancio del 2020: sostegno alle imprese e progetti per il futuro

camera commercio catanzaro

Anche per la Camera di Commercio di Catanzaro, l’anno che si è appena concluso, è stato difficile, ma forse proprio per questo i risultati ottenuti nel 2020 sono generatori di ottimismo in prospettiva futura. Eppure, il 2020, era iniziato in maniera drammatica: dopo la prematura e improvvisa scomparsa del segretario generale Maurizio Ferrara avvenuta il 23 dicembre 2019, gli uffici camerali si sono ritrovati a fronteggiare l’inattesa pandemia da Covid-19 con gli organici fortemente rimaneggiati dal blocco delle assunzioni imposte dalla riforma delle Camere di Commercio, che non si è ancora conclusa, e una contemporanea esigenza di riorganizzazione dei servizi al pubblico resa necessaria dall’evoluzione delle normative antivirus.

Nelle difficoltà, però, l’Ente ha saputo rispondere con prontezza attivando in tempi rapidissimi alcuni servizi da erogare in forma interamente digitale, ma soprattutto ha mantenuto alta l’attenzione al sostegno alle imprese e ai professionisti le cui attività sono state messe fortemente a rischio dalla crisi economica conseguente alla pandemia. Già prima dell’estate, infatti, sono stati pubblicati i primi bandi della Camera di Commercio di Catanzaro, finanziati interamente con fondi propri, volti a sostenere l’esigenza di liquidità delle imprese. Entro la fine dell’estate, poi, l’Ente camerale ha messo in campo risorse per quasi 2 milioni di euro a disposizione di ristoratori, agricoltori e imprese del settore agricolo, imprese del settore turistico, sostegno agli investimenti d’impresa in digitalizzazione, senza dimenticare le iniziative volte ad anticipare il conto interessi per i prestiti liquidità contratti dalle imprese con le banche.

La convenzione con Ebay e l’internazionalizzazione delle imprese

Accanto ai tanti webinar formativi gratuiti promossi dal Punto Digitale della Camera di Commercio di Catanzaro, l’Ente ha sottoscritto una convenzione con il colosso dell’e-commerce Ebay, fortemente voluta per dare alle imprese ulteriori strumenti per affrontare e superare la crisi economica contingente e le chiusure delle attività commerciali a causa della Covid-19. Ma non solo: nonostante i forti limiti imposti agli spostamenti fisici, la Camera di Commercio di Catanzaro ha comunque avviato e animato tre progetti votati all’internazionalizzazione delle imprese. Si tratta di “Progetto SEI – Sostegno all’Export dell’Italia”, “Stay Export” (in collaborazione con le Camere di Commercio italiane all’estero) e “EuMatch” (in collaborazione con Promo Italia), grazie ai quali alcune imprese locali, non solo del settore agroalimentare, sono state formate per l’attività di export con consulenze ad hoc; hanno beneficiato di analisi di mercato e di prodotto specifiche e di accompagnamento all’internazionalizzazione; hanno incontrato, in via telematica, buyers e investitori stranieri interessati ai loro prodotti.

Turismo di qualità

Per quanto attiene lo sviluppo del turismo di qualità nella provincia di Catanzaro, la Camera di Commercio del capoluogo di regione ha avviato un progetto triennale, in collaborazione con l’Istituto Nazionale Ricerche Turistiche – ISNART, finanziando l’attività di ricerca e analisi del contesto turistico locale al fine di costruire delle destinazioni turistiche nell’intera provincia catanzarese. Il progetto vede il coinvolgimento diretto di 42 degli 80 Comuni della provincia di Catanzaro, per un’area complessiva che include oltre l’80% del territorio provinciale, dal Tirreno allo Jonio, dalla Sila al limitare delle Serre, racchiudendo in sé tutte le peculiarità enogastronomiche, ambientali, naturalistiche, storiche e tradizionali proprie dell’hinterland catanzarese.

Promozione della cultura

Infine, anche la promozione della cultura, altro tema strategico assegnato all’azione delle Camere di Commercio, è stata interessata dall’attività dell’Ente catanzarese: nel mese di febbraio 2020 è stata inaugurata la biblioteca della Camera di Commercio di Catanzaro che, dopo un intenso anno di lavoro dedicato all’organizzazione e immissione nel sistema bibliotecario calabrese degli oltre 10mila volumi contenuti, ha aperto i battenti dando a studiosi e appassionati di temi economici, ma non solo, un importante occasione per approfondire la storia e l’evoluzione dell’attività commerciale e d’impresa in Calabria. La biblioteca, anche durante la “zona rossa”, rimane fruibile agli utenti – dietro preventiva prenotazione degli spazi – come da disposizioni del Governo dello scorso 3 dicembre 2020.

Il commento di Rossi

«Nel tracciare il bilancio di questi ultimi mesi di attività della Camera di Commercio di Catanzaro, voglio ringraziare tutti i dipendenti dell’Ente per il lavoro svolto con passione e abnegazione, nonostante le difficoltà imposte dal virus – ha commentato il presidente Daniele Rossi -.  Un grazie anche all’ex segretario generale Stefania Celestino, che fino a novembre scorso ha guidato il comparto amministrativo della Camera con capacità e serietà, riuscendo a traghettare gli uffici attraverso le acque tempestose di quest’anno così particolare. I tempi per tornare alla normalità, nonostante l’ottima notizia dell’avvio delle vaccinazioni per la Covid-19, sembrano abbastanza lunghi, quindi per tutte le istituzioni sarà necessario continuare a mantenere alta l’attenzione sullo stato di salute delle imprese e del tessuto produttivo. La Camera di Commercio di Catanzaro continuerà a lavorare sotto questo profilo consapevole che si possa guardare al futuro con speranza e fiducia».

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Komunica Srl, Abramo pronto ai licenziamenti: i sindacati proclamano lo stato di agitazione

Damiana Riverso

Calabria: emigrati, tagli pesanti a risorse Consulta

Mirko

CICAS, Calabria in cerca di “Turismo”

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content