Calabria7

Campo scuola Pietro Mennea, I Quartieri: occasione sciupata

Desidero ringraziare di cuore Lei, la Giunta comunale e la città di Catanzaro per aver voluto intitolare a mio marito Pietro, il campo scuola di atletica della Città di Catanzaro”. Esordiva così, la moglie dell’ex recordman mondiale dei 200 metri e campione olimpico a Mosca Pietro Mennea, nella lettera indirizzata all’assessore comunale allo sport dell’epoca, Giampaolo Mungo. Poi da parte dell’amministrazione comunale purtroppo il nulla, nessuno oltre al già Assessore Mungo si è mai interessato della omologazione messa a norma e restyling del Campo Scuola Pietro Mennea, che ricordiamo essere l’unico impianto dedicato alle discipline dell’Atletica Leggera a Catanzaro e che ha necessità assoluta di essere riqualificato, cosa che purtroppo non è avvenuta”.

E’ quanto scrive Massimo Mannella dell’associazione I Quartieri in una nota.

“Un impianto del genere potrebbe ospitare importantissime manifestazioni sportive di Atletica Leggera di livello regionale, nazionale ed internazionale, innescando così  un volano di sviluppo attraverso lo sport.

Vogliamo ricordare che l’unico che parlava questo linguaggio, il linguaggio del turismo sportivo e del rilancio socio economico della Città attraverso le grandi manifestazioni sportive era ed è stato soltanto l’ex assessore, l’amico Giampaolo Mungo.

Oggi ci dispiace dover constatare che dall’agenda cittadina dell’amministrazione comunale il sindaco Abramo abbia consentito che lo sport cadesse nel dimenticatoio  dell’azione amministrativa, il tutto ad opera di qualche assessore dimostratosi palesemente incapace di programmare e organizzare eventi sportivi.

Oggi il Sindaco Abramo può riparare in parte il tempo perduto, attraverso magari la partecipazione e presentazione del comune di Catanzaro agli avvisi che saranno destinati rispettivamente agli Enti Pubblici, per interventi che includono lavori e acquisto di attrezzature sportive. Sono infatti tre i nuovi bandi in corso di pubblicazione destinati all’impiantistica sportiva in Calabria che si rivolgono a Enti Pubblici e soggetti privati, per lavori e acquisto di attrezzature.

Basterebbe quindi rispolverare le proposte ed il lavoro che Giampaolo Mungo aveva già predisposto e proposto al sindaco negli anni,  in concerto con la FIDAL Federazione di Atletica Leggera allo scopo di ristrutturare e omologare il Campo Scuola “Pietro Mennea”.

Ci auguriamo che almeno questa volta il sindaco Abramo non si lasci distrarre o non sottovaluti questa importante opportunità per l’impiantistica sportiva della città capoluogo”.

 

Articoli Correlati

Torna l’appuntamento con “Uno alla Svolta”

manfredi

Catanzaro, il dramma delle famiglie di piazza Castelfidardo: aiutateci (SERVIZIO TV)

manfredi

“Un calcio alla violenza”, giornata di sensibilizzazione a Catanzaro

manfredi