Calabria7

Cani bagnini salvano due adolescenti sul litorale jonico catanzarese

Bagnini a quattro zampe della Scuola Italiana Cani Salvataggio un salvataggio a Soverato, in provincia di Catanzaro. Tre cani labrador femmine, Syria (5 anni), Margot e Birba (2 anni) hanno soccorso due ragazzi di 15 anni, una maschio e una femmina, che si erano allontanati con una tavola da sup e non riuscivano a rientrare a causa della corrente e del vento che spirava da terra a largo. L’operazione è avvenuta a circa 200 metri al largo della spiaggia dell’Ippocampo di Soverato dove le Unità Cinofile della SICS operano da sei anni e dove sono diventate un punto di riferimento dei bagnanti dell’affollatissima spiaggia calabrese.

L’intervento dei cani bagnini

Sabato 2 luglio, intorno alle ore 12, le 6 Unità Cinofile SICS in servizio, notano due persone in difficoltà su una tavola da sup. Il mare è calmo ma le forti raffiche di vento impediscono e due minori di rientrare a riva. Il papà del ragazzo prova a raggiungere il sup a cui sono aggrappati i due 15enni, ma non riesce a guadagnare terreno verso la riva. Partono i tre speciali bagnini a quattro zampe che nel giro di alcuni minuti raggiungono il gruppo in difficoltà. Birba e il suo conduttore recuperano il ragazzo rimasto aggrappato al sup e, vincendo la corrente, lo riportano sul bagnasciuga. Margot e Syria pensano ad aiutare la ragazza e il papà. Dopo circa 20 minuti tutti sono in salvo sulla spiaggia.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Corpo in stato di decomposizione ritrovato nel Cosentino, indagano i carabinieri

Maurizio Santoro

Catanzaro celebra la Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate (VIDEO)

Maria Teresa Improta

“Latte ovino, Oliverio convochi il tavolo della filiera regionale”

Carmen Mirarchi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content