Calabria7

Caos Sanità, il ministro Speranza: “In corso interlocuzioni importanti con Gino Strada”

“Zuccatelli ha un curriculum di livello assoluto, dovunque è andato ha fatto molto bene nei territori in cui si è impegnato in ambito sanitario, poi è spuntato questo video inopportuno nei toni e nel merito, lui stesso si è scusato ma quel video ha provocato una reazione nella comunità calabrese, è venuta meno l’agibilità. Gaudio è stato per sei anni il rettore di una della Università più importanti al mondo, stamattina è emersa una questione di natura familiare che non possiamo che rispettare ma siamo al lavoro per chiudere la partita in tempi brevi”.

Così il ministro della Salute Roberto Speranza ospite di Bianca Berlinguer nel programma Carta Bianca di Rai 3.

“Con Gino Strada – ha affermato il ministro – ci sono state interlocuzioni importanti nelle ultime ore, il suo contributo sarà importante per risollevare la sanità calabrese. In queste ore valuteremo con lui e con la sua squadra quale saranno le modalità più opportune”.

“La cosa più importante per la Calabria – ha detto ancora Speranza – passa abbastanza inosservata, pochi giorni prima che si aprisse questa questione clamorosa che ha riguardato i commissari alla Sanità, abbiamo approvato in Consiglio dei Ministri un Decreto ad hoc sulla sanità calabrese che prova a risolvere i problemi che ci trasciniamo da diversi anni. Ci sono finalmente più risorse per la Calabria, ci sono finalmente regole più snelle che permettono di intervenire con forza, ci sono finalmente strumenti che consentono di velocizzare la spesa di risorse che da tanti anni sono lì e non vengono utilizzate. Ora e chiaro che dopo i vari passaggi che hanno riguardato le nomine dovremo, nel più breve tempo possibile, individuare una personalità autorevole che ci metta nelle condizioni di rilanciare la sanità calabrese”.

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

XXI Edizione del Premio Galarte a Rende

manfredi

Le Stelle dello Sport catanzaresi premiate dal Coni (SERVIZIO TV)

manfredi

Province, Montuoro: “Urgono decisioni definitive per bene cittadini e territori”

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content