Capodanno a Crotone, Amadeus è arrivato in Calabria: ecco le misure di sicurezza per l’evento

Cresce l'attesa a Crotone per la grande serata in programma domenica 31 dicembre con l'evento Rai "L'anno che verrà"
capodanno rai crotone

Cresce l’attesa a Crotone per la grande serata in programma domenica 31 dicembre con l’evento Rai “L’anno che verrà” per festeggiare il Capodanno. Proseguono le prove e i preparativi in piazza Pitagora dove oggi pomeriggio è giunto anche Amadeus che ha salutato i numerosi fan presenti.

Le disposizioni di sicurezza

Al fine di consentire lo svolgimento dell’evento “L’Anno che Verrà”, il Capodanno di RaiUno realizzato in collaborazione con Fondazione Calabria Film Commission, Regione Calabria e Comune di Crotone, sono state adottate una serie di misure per la sicurezza e la tutela della pubblica incolumità. Nelle aree della città interessate allo svolgimento della manifestazione individuate in Piazza Pitagora, Piazza della Resistenza e Piazza Enrico Berlinguer e nelle aree poste a 500 metri dal limite esterno delle predette aree, è vietata la vendita per asportodi alimenti e bevande in contenitori di vetro o in metalli potenzialmente utilizzabili quale strumento atto ad offendere o a turbare l’incolumità fisica e l’ordine pubblico dalle ore 16,00 del 30 dicembre 2023 alle ore 02,00 del 31 dicembre successivo e dalle ore 16,00 del 31 dicembre 2023 alle ore 06,00 antimeridiane del primo gennaio 2024. Il divieto è diretto agli esercenti i pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, agli esercenti commerciali di vendita al dettaglio su area privata e su area pubblica, ai laboratori artigianali alimentari con annessa attività di vendita di bevande, ai titolari di distributori automatici di bevande nonché agli operatori anche non professionali che esercitano l’attività di vendita e somministrazione negli eventi di somministrazione temporanea. Il divieto di cui sopra non si applica per l’effettuazione del servizio a domicilio del cliente e per l’acquisto di bevande e alimenti da consumare in luogo privato.

Divieti specifici per l’area spettacolo e le aree limitrofe

Nell’area dello spettacolo ed all’area di prefiltraggio (c.d. “Area di massima sicurezza) appositamente delimitate e presidiate, nonché in Piazza della Resistenza e piazza Enrico Berlinguer e nelle aree poste a 50 (cinquanta) metri dal limite esterno delle predette aree è vietato introdurre, detenere e portare al seguito, a piedi o a bordo di veicoli, dalle ore 17,00 del 31 dicembre 2023 alle ore 06,00 antimeridiane del primo gennaio 2024, qualsiasi strumento ed oggetti o attrezzature ingombranti, contundenti o potenzialmente pericolosi, quali, in particolare: bevande o alimenti in contenitori di vetro o metallo o altro materiale potenzialmente utilizzabile come strumento di offesa ed a turbare la pubblica incolumità; racchette da passeggio; cavalletti per macchine fotografiche ed altri analoghi oggetti; biciclette, monopattini, droni, giocattoli e apparecchi a controllo remoto; caschi e/o borse portacaschi; artifizi pirotecnici di qualsiasi genere, anche se di natura lecita; spray al peperoncino e altre sostanze urticanti.

Divieti specifici per l’area spettacolo durante il loro svolgimento

Nell’area dello spettacolo ed all’area di prefiltraggio (c.d. “Area di massima sicurezza) appositamente delimitate e presidiate, nonché in Piazza della Resistenza e piazza Enrico Berlinguer, è vietato l’ingresso: con passeggini, carrozzine, qualora si riscontrino particolari assembramenti; di animali, anche condotti al guinzaglio; con altri oggetti potenzialmente pericolosi. È altresì vietato nell’area dello spettacolo per gli esercenti commerciali di vendita al dettaglio su area privata e pubblica, per i laboratori artigianali alimentari con annessa attività di vendita di bevande, nonché per gli operatori anche non professionali che esercitano l’attività di vendita e somministrazione negli eventi di somministrazione temporanea l’utilizzo di tavoli e sedie posti al di fuori dei rispettivi locali, anche laddove racchiusi in gazebo o strutture esterne.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Entrambi sarebbero in attesa di primo giudizio. A vigilare sui cortili della prigione c'era un solo agente
La strada è stata provvisoriamente chiusa al traffico. Il personale di Anas è sul posto per la gestione della viabilità
Un’opera rock di assoluto valore artistico, storico e culturale, che ci riporta al popolo dei Bretti e al mito di Donna Brettia
Edison Malaj è deceduto schiacciato da una lastra di cemento mentre lavorava nel piazzale delle ex cantine sociali di Frascineto
Al "Ceravolo" una partita equilibrata con brivido finale per i giallorossi, che salgono a 39 punti
L’uomo è stato portato in elisoccorso all’Annunziata di Cosenza. La strada fortunatamente non era trafficata al momento dell’incidente
"Si sta cercando di delocalizzare il poco rimasto nel capoluogo che fino a ora rendeva la stessa realtà, e l'area più centrale della Calabria, attrattivi"
Dirigenti dell’Anas, indagati per presunta corruzione, avrebbero fornito informazioni riservate sulle gare. Tutto ruota intorno alla Inver
È il caso di un uomo di 74 anni. Una Tac alla testa ha rivelato la presenza di un ago per l'agopuntura che stava causando un’emorragia cerebrale
Il Coruc, Comitato regionale universitario di coordinamento della Calabria, ha dato l'ok definitivo
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved