Capodanno Rai a Crotone, la proposta di Alecci: “Spazio ai giovani talenti calabresi”

Il Consigliere regionale si rivolge a Occhiuto, poi pungola la Regione: "Che sia l’inizio di una maggiore attenzione per Crotone"
ernesto-alecci

La scelta di Crotone come sede della trasmissione televisiva della Rai ‘L’anno che verrà’ per il Capodanno 2024 rappresenta certamente un’importante opportunità” – Scrive in una nota il Consigliere regionale Ernesto Alecci -. L’accordo tra la Regione e l’emittente pubblica per far svolgere il concertone in Piazza Pitagora può essere un’occasione di visibilità per la Città e la Calabria tutta che, però, ritengo vada sfruttata al meglio”. L’idea? quella di far esibire i talenti artistici calabresi sul palco.

Occasione di visibilità irripetibile

Molti di noi – scrive infatti Alecci – ripensando alle medesime trasmissioni degli anni precedenti difficilmente ricorderanno la location in cui si è svolto l’evento. In una serata di festa, con le famiglie in fermento, la televisione rappresenta quasi una nota di sottofondo per scandire il passare delle ore fino alla mezzanotte. Più che la location, ciò che rimane più impresso sono certamente le performance dei conduttori e degli artisti, che si alternano sul palco. Proprio per questo motivo, rivolgo un invito al Presidente Occhiuto e alla Giunta ad interloquire con la Rai e individuare uno spazio per far esibire alcuni musicisti e cantanti calabresi sul palco in diretta nazionale. Chiaramente non mi riferisco ai momenti di punta della trasmissione, ma ritagliare uno spazio per i nostri tanti talenti artistici all’interno della programmazione della serata sarebbe un’occasione per dare loro una visibilità che difficilmente potrebbero avere in altri contesti. Questo sarebbe, inoltre, certamente un modo per promuovere la nostra cultura e le nostre tradizioni artistiche, accanto alle bellezze paesaggistiche e architettoniche della nostra regione”.

Il pungolo alla Regione: “Bene il Capodanno Rai, ma si attenzioni sempre la città”

Per quanto riguarda la scelta di Crotone – ha però aggiunto il Consigliere – , al di là degli annunci e dell’evento mediatico di quella notte, mi piacerebbe pensare che questa scelta possa realmente rappresentare un primo passo verso una nuova attenzione alla Città e alla provincia, spesso dimenticate negli ultimi due anni da questo Governo Regionale. Basti ricordare che nell’ultimo Consiglio, riguardo l’assegnazione di alcuni finanziamenti previsti per la realizzazione di opere pubbliche, per la valorizzazione del territorio, per la promozione della cultura, della legalità e dello sport, per il sostegno delle fasce più deboli della popolazione, su 90 interventi previsti sui vari territori soltanto 3 riguardavano azioni da realizzare all’interno della provincia pitagorica. Ebbene, un vecchio proverbio molto utilizzato anche nella nostra regione recita, “Passato il Santo, passata la Festa!”. Il rilancio di Crotone e della Calabria passano certamente anche attraverso operazioni di visibilità come quella del Capodanno Rai, ma occorre fare in modo che queste operazioni non rimangano operazioni fine a se stesse, che rischiano di veder concludere il proprio effetto nel giro di pochi giorni o settimane”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Unico evento pubblico di Carnevale a Catanzaro, era inizialmente previsto per l'11 febbraio ma è stato rinviato a causa del cattivo tempo
La delegazione dei manifestanti ha portato al Vaticano la mucca Ercolina e un trattore da dare in dono al Pontefice
I vigili del fuoco sono al lavoro ininterrottamente. Annunziato lo sciopero nazionale di due ore indetto da Cgil e Uil per le morti sul lavoro
I malviventi hanno messo fuori uso le telecamere per rubare il patrimonio pubblico, provocando un danno di 80 mila euro
L'azzurro ha battuto in finale Alex De Minaur. Sarà il primo italiano a spingersi così in alto da quando esiste il ranking computerizzato nel tennis maschile
La presenza dell'arcivescovo al convegno "No all’autonomia differenziata, Si all’Italia unita dei Comuni” non è piaciuto al partito di Salvini
Il volontario 41enne regala sorrisi ai piccoli pazienti oncologici. Ha ricevuto la benedizione del Pontefice per lettera, ma lo vuole vedere di persona
“E se neanche gli arredi sono dignitosi, immaginiamo cosa accade nei settori più importanti!”, sostiene il consigliere regionale
Geograficamente la quantità di sanzioni si concentra di più a Nord, dove si paga l'84,3% dei verbali; solo il 15,7% è fra Sud e Isole
Il Tribunale del Riesame di Reggio Calabria ha accolto la tesi della difesa. La casa di cura era stata accusata per smaltimento illecito di rifiuti sanitari pericolosi
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved