Calabria7

Casa. Riunione in prefettura a Cosenza, comitato si dice deluso

Non esistono alternative utili per l’accoglienza delle decine di famiglie che hanno occupato, a Cosenza, l’ex Hotel Centrale e un caseggiato già sede dell’Aterp, se non l’utilizzo di una struttura su Colle Mussano, abbastanza lontano dal centro cittò, e per tempi limitati. Oggi nella Prefettura si è tenuto un incontro che non ha soddisfatto le aspettative dei componenti del Comitato Prendocasa, che coordina le occupazioni.” A nulla – sostengono – è valsa la giornata di protesta effettuata lo scorso 20 febbraio. L’incontro di oggi, che si è tenuto alla presenza di rappresentanti di Comune, Regione ed Aterp, ha fatto solo emergere che non ci sono fondi da dedicare all’emergenza casa e neanche soluzioni immediate e durature”. Gli occupanti annunciano altre iniziative di protesta, in vista dei paventati sgomberi coatti delle due strutture in cui abitano.

redazione calabria 7

Articoli Correlati

Europee, Democratici e Progressisti sosterranno il Pd

Matteo Brancati

Parco eolico, il neo pentito: “Non solo gli Arena, il supervisore è Grande Aracri”

manfredi

Violentata e costretta a prostituirsi dal branco, 5 arresti nel Cosentino

manfredi