Calabria7

Caso Sant’Anna, Pitaro: “Serve un confronto urgente tra le parti”

Sant'Anna Hospital

“Il Sant’Anna Hospital ormai trascende il caso specifico e rischia di diventare, dopo la decisione dell’Asp di Catanzaro di sospendere le attività comunicata la vigilia di Natale e qualora si smantellasse una struttura sanitaria  d’eccellenza che dà lavoro a 300 persone, un caso nazionale”. È quanto si legge in una nota del consigliere regionale Francesco Pitaro che chiede: “Davvero il Paese, specie in questa drammatica crisi sociale, può consentire che in Calabria perdano il lavoro 300 persone senza fare di tutto, nel rispetto della legalità e della buona amministrazione, per impedirlo?”.

“C’è un’inchiesta giudiziaria sul Sant’Anna – continua – che deve fare il suo regolare corso, ma le Istituzioni pubbliche calabresi trovino il modo di garantire la prosecuzione di un prestigioso patrimonio scientifico e di salvaguardare i livelli occupazionali.  Si apra un confronto, civile e responsabile, tra i vertici della clinica e la rappresentanza dei dipendenti con l’Asp e il Commissario ad acta per la sanità, per capire cosa non ha funzionato, dove e quali sono le criticità e soprattutto finalizzato a superare l’incomunicabilità che finora ha caratterizzato l’intera vicenda”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Abramo: numerosi e ripetuti interventi in Viale Isonzo nel 2019

manfredi

Il Museo del fumetto a Sellia, unico stabile in Calabria (SERVIZIO TV)

Carmen Mirarchi

Porto Gioia Tauro: “Scalo fondamentale per l’Italia”

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content