Calabria7

Cassazione conferma incandidabilità per l’ex sindaco di Ricadi

La Corte di Cassazione ha dichiarato in via definitiva incandidabile per un turno elettorale (elezioni regionali, provinciali e comunali) l’ex sindaco del Comune di Ricadi, Pino Giuliano, ritenendolo responsabile dello scioglimento degli organi elettivi dell’ente per infiltrazioni mafiose avvenuto nel febbraio del 2014 su decisione del Consiglio dei ministri in seguito ad una relazione proveniente dal Ministero dell’Interno e dalla Prefettura di Vibo Valentia.

Per i giudici, l’ex sindaco Giuliano “non solo non ha svolto un’azione di contrasto al fenomeno criminale di tipo mafioso, ma ha posto in essere comportamenti del tutto favorevoli a quest’ultimo in relazione all’affidamento di procedure di gara, nomina dei professionisti, rilascio di permessi a costruire e inerzie nel tutelare l’interesse del Comune, con correlato vantaggio di soggetti privati contigui alle cosche locali”. Lo scioglimento dei precedenti organi elettivi del Comune di Ricadi per infiltrazioni mafiose (l’amministrazione in carica è stata invece eletta nel maggio 2016) è stato confermato sia dal Tar del Lazio che dal Consiglio di Stato.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Atto vandalico a Rossano, profanate alcune tombe nel cimitero comunale

Damiana Riverso

Code agli imbarchi, attesa ridotta da tre a due ore

nico de luca

Perseguita la ex moglie e la minaccia di morte, a giudizio

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content